Nata a Roma il 13 settembre 1980, Cristiana Capotondi è una delle attrici italiane più importanti, con già alle spalle decine di pellicole.

Tanti auguri a Cristiana Capotondi! L’attrice è infatti nata a Roma il 13 settembre 1980. Sin da ragazza si avvicina al mondo della recitazione: nel 1992 appare in due spot pubblicitari per la tv italiana (Tegolino del Mulino Bianco e Kinder Colazione Più) e in uno spot pubblicitario per la tv tedesca.

Il debutto al cinema

Nel 1995 debutta al cinema nella commedia “Vacanze di Natale ’95“, in cui presta il volto a una ragazza (figlia del personaggio di Massimo Boldi) che si innamora del celebre attore Luke Perry (il quale interpreta se stesso); quindi, è diretta addirittura da Nanni Loy in uno spot per l’Ape Cross, per poi prendere parte a “SPQR”, serie televisiva prodotta da Aurelio De Laurentiis nel quale veste i panni della figlia del personaggio interpretato da Antonello Fassari.

Sugli schermi pubblicitari

In televisione, poi, si fa notare per altri spot pubblicitari: a regalarle la fama sono quelli del gelato Maxibon, in onda tra il 1998 e il 2000, diretti da Daniele Luchetti e Luca Lucini e che, anche in virtù del tormentone “Two gusti s megl’ che one”, fanno diventare popolare anche il co-protagonista, Stefano Accorsi.

Il successo di Cristiana Capotondi

Dopo avere lavorato al fianco di Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio nella serie “Compagni di scuola“, nel 2002 ritrova Stefano Accorsi nel film per la tv “Il giovane Casanova”, diretto da Giacomo Battiato; quindi, recita in “La casa dell’angelo”, di Giuliana Gamba. Nel 2006, ritorna nella terza stagione di “Orgoglio” (“Orgoglio capitolo terzo”) ed è nel cast della miniserie “Joe Petrosino”.

https://www.youtube.com/watch?v=Skb5NJQXNCQ

Notte prima degli esami

Sul grande schermo, Cristiana Capotondi è protagonista – insieme con Giorgio Faletti e Nicolas Vaporidis – di uno dei grandi successi dell’anno, la commedia di Fausto Brizzi “Notte prima degli esami“: impersona Claudia, in un ruolo che le consente di conquistare la sua prima nomination ai David di Donatello come migliore attrice protagonista. L’anno successivo Cristiana recita per Volfango De Biasi in “Come tu mi vuoi” (nuovamente accanto a Nicolas Vaporidis) e per Roberto Faenza ne “I Vicerè”.

In televisione, poi, Cristiana Capotondi veste i panni della principessa Sissi in una miniserie costata addirittura dodici milioni di euro e diretta da Xaver Schwarzenberger: un ruolo grazie al quale le viene conferito il Premio Romy Schneider. E nel 2013, recitando in “Amiche da morire”, vince il Premio Flaiano come miglior attrice.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Jesse Owens, lo straordinario dominatore di Berlino ’36 sotto gli occhi di Hitler

Chi è Enock Barwuah, il fratello di Mario Balotelli