Crollano i consensi della Lega di Salvini: cosa succede
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Crollano i consensi della Lega di Salvini: cosa succede

Matteo Salvini

L’ultima rilevazione bidimedia rivela un netto declino per il partito di Salvini, oltre la Lega in flessione anche il PD.

L’ultimo aggiornamento sui sondaggi politici italiani, pubblicato da Bidimedia il 26 novembre, mette in luce significative variazioni nel consenso dei partiti, tra questi, emerge in modo particolare il calo di popolarità della Lega di Matteo Salvini, che registra una perdita dello 0,5%, attestandosi al 9,1%. Questo calo segna una svolta notevole per il partito, attualmente guidato dal vicepremier e ministro dei Trasporti.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Stabilità e cambiamenti nel panorama politico

Nonostante questo calo per la Lega, la situazione rimane relativamente stabile per altri partiti di spicco. Fratelli d’Italia, sotto la guida di Giorgia Meloni, si mantiene in testa con un solido 28,9%, senza registrare variazioni. Anche il Partito Democratico, ora sotto la leadership di Elly Schlein, mostra una leggera flessione, perdendo solo lo 0,1% e posizionandosi al 19,6%.

In termini di stabilità, sia il Movimento Cinque Stelle di Giuseppe Conte (16,3%) che Azione di Carlo Calenda (3,8%) e Italia Viva di Matteo Renzi (2,9%) non mostrano variazioni significative. Tuttavia, si osserva una crescita per Forza Italia, che guadagna lo 0,2% raggiungendo il 7,1%, e per Più Europa, che sale anch’esso dello 0,2% arrivando al 2,5%. Alleanza Verdi e Sinistra segnala una lieve crescita dello 0,1%, posizionandosi al 3,5%.

Nell’area dell’opposizione, Più Europa emerge come il partito con la crescita più significativa dell’ultimo mese, mentre la Lega di Salvini registra la peggior performance. Altri partiti come Per l’Italia di Paragone (1,8%), Noi Moderati (0,9%) e Unione Popolare (0,8%) rimangono stabili, con una leggera crescita per Democrazia Sovrana Popolare (0,8%).

Impatto sulle coalizioni e fiducia nei leader

Il calo di consenso della Lega si riflette anche sulle coalizioni, con un decremento di 3 decimi per il Centrodestra, ora al 46%. Nonostante ciò, la maggioranza rimane ben al di sopra del Centrosinistra, che cresce di due decimi al 25,6%. Da segnalare, infine, è l’aumento di quasi un punto e mezzo nella fiducia verso Giorgia Meloni, ora valutata al 42,7%.

Queste dinamiche riflettono un panorama politico in continuo cambiamento, dove la stabilità di alcuni partiti si contrappone alle fluttuazioni di altri. In particolare, il calo della Lega di Salvini segnala una fase critica per il partito, che potrebbe influenzare le future dinamiche politiche in Italia.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2023 12:54

Giorgia Meloni mette all’angolo Schlein e Conte: la mossa a sorpresa

nl pixel