Maltempo, paura a Vipiteno: crollato il tetto del palaghiaccio, forse a causa del peso della neve caduta nelle ultime ore.

Mattinata di paura a Vipiteno, dove a causa della neve è crollato il tetto del palaghiaccio. Fortunatamente non si registrano feriti.

Vipiteno, crollato il tetto del Palaghiaccio

L’incidente è avvenuto alle prime ore del mattino del 10 febbraio, intorno alle 7 circa. Il tetto del palaghiaccio di Vipiteno è crollato e i residenti della zona sono stati allarmati dal boato avvertito distintamente da parte della popolazione.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Le cause dell’incidente: si ipotizza che il crollo possa essere stato causato dal peso della neve che si è accumulata sul tetto della struttura

Si presume che il tetto sia crollato sotto il peso nella neve che si è accumulata nel corso degli ultimi giorni. Anche nelle ore prima del crollo sono caduti diversi centimetri di neve. Il tetto del palaghiaccio potrebbe aver ceduto a causa del peso ingente e quindi è venuto giù. Ovviamente le cause del crollo saranno verificate e certificate dai vigili del fuoco, intervenuti per mettere in sicurezza la zona interessata dal crollo e l’edificio.

Il bilancio: fortunatamente non ci sono persone coinvolte nel crollo e non si registrano feriti

La buona notizia è che non si registrano feriti. Al momento del crollo non c’erano persone nei pressi dell’area interessata, quindi tutto si è risolto con un grande spavento. Restano però i danni ingenti. Il tetto del palaghiaccio, uno dei luoghi iconici di Vipiteno, deve ovviamente essere riparato e in tempi brevi.


Giornata del Ricordo, Mattarella: ” L’orrore delle foibe colpisce le nostre coscienze”

Covid, a Milano individuata una nuova variante del virus