Attimi di paura a Sant’Anastasia, in provincia di Napoli. Crolla una parte di una scuola elementare. Bambini contusi.

SANT’ANASTASIA (NAPOLI) – Momenti di paura a Sant’Anastasia, in provincia di Napoli, per il crollo di una parete di una scuola in corso Umberto I. Il bilancio attualmente è di qualche bambino rimasto contuso ma non sono stati comunicati altri dettagli sulla vicenda.

Crolla la parete di una scuola a Sant’Anastasia, ferita la maestra al quarto mese di gravidanza

Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per verificare il crollo. La struttura è stata posta sotto sequestro e nei prossimi giorni verranno effettuati tutti i controlli necessari per la stabilità dell’edificio e capire le responsabilità delle persone che hanno costruito l’edificio.

Le prime indiscrezioni che arrivano dai media locali confermano la contusione di qualche bimbo mentre una maestra di sostegno, al quarto mese di gravidanza, è stata ferita alla testa e alla spalla. La docente è stata trasportata in ospedale per verificare le condizioni del piccolo che ha in grembo e al momento non sono state rivelate altre notizie sulla vicenda.

Si tratta di un controllo di routine per la donna che non sembra essere in gravi condizioni.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Crolla la parete di una scuola a Sant’Anastasia, sul posto i carabinieri

Subito dopo il crollo sul posto si sono recati i carabinieri per effettuare tutti i rilievi e i controlli del caso. La struttura è stata dichiarata inagibile per permettere agli inquirenti e ai vigili del fuoco di accertare la stabilità dell’intero edifico. La riapertura potrebbe arrivare dopo le vacanze di Pasqua anche se prima si dovrà avere la certezza di non far succedere più episodi simili.

Il crollo ha causato il ferimento di una maestra mentre altri bambini sono rimasti contusi. E’ stata aperta un’indagine contro ignoti per accertare le cause della vicenda.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
crollo cronaca Napoli sant'anastasia scuola

ultimo aggiornamento: 17-04-2019


Terrorismo, in arresto un marocchino e un italiano convertito

Lutto nel mondo del giornalismo, è morto Massimo Bordin