Paura a Napoli, crolla una volta nella chiesa di Santa Maria del Popolo degli Incurabili

Momenti di paura a Napoli per il crollo di una volta nella chiesa di Santa Maria del Popolo degli Incurabili. Non ci sono feriti.

NAPOLI – Attimi di paura nella chiesa di Santa Maria del Popolo degli Incurabili nella mattinata di domenica 24 marzo 2019. E’ crollata una volta creando diversi danni alla struttura e alla tomba di Maria D’Ayerba ma fortunatamente non alle persone visto che il luogo è accessibile solamente al personale autorizzato.

Sono in corso tutti gli accertamenti per capire i motivi che hanno portato a questo cedimento. La chiesa – costruita nel 1530 – necessita di diversi lavori e proprio lo stato non perfetto della struttura potrebbe aver facilitato il crollo. Prima di dare una risposta precisa a tutte le domande gli inquirenti preferiscono aspettare i risultati dei rilievi che sono stati effettuati subito dopo l’episodio. La Chiesa dovrebbe rimanere chiusa per precauzione.

Vigili del fuoco
Fonte Foto: https://www.facebook.com/pg/vigilidelfuocolafanpage

Paura a Napoli, crolla la volta di una chiesa

La paura è stata tanta ma fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta in questo crollo. Il cedimento è avvenuto in luogo accessibile solo al personale autorizzato e in quel momento non c’era nessuno. La struttura resta comunque attenzionata per evitare altri episodi simili.

L’edificio risale al lontano 1530 e secondo il Commissario Straordinario dell’ASL Napoli 1 Centro “il complesso necessita di cure molto importanti“. Forse proprio questi problemi strutturali hanno causato il crollo ma per avere la certezza bisogna attendere i risultati dei rilievi fatti sul posto.

L’intera Chiesa dovrebbe restare chiusa per precauzione almeno fino a quando non saranno completati i lavori di ristrutturazioni, che dovrebbero iniziare nelle prossime settimane. Attimi di paura in questa domenica per il crollo di una volta che fortunatamente non ha colpito nessuna persona. In corso tutti gli accertamenti per capire meglio cosa sia successo all’interno dell’edificio.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/

ultimo aggiornamento: 24-03-2019

X