Milan, Cutrone e Suso una sentenza! Male Borini, Calhanoglu e Kessié

Cutrone e Suso, dopo Crotone, si ripetono contro il Cagliari e regalano a un Milan non brillante tre punti pesanti. Questa volta Kessié non bene come anche Borini, mentre Calhanoglu è fuori forma.

Il Milan supera il Cagliari con molta fatica e ancora una volta a decidere la sfida è la strana coppia formata da Cutrone e Suso. Il giovane attaccante azzurro e il talento spagnolo sono le note più liete di queste prime apparizioni stagionali rossonere. E,infatti, sono i migliori secondo le valutazioni de La Gazzetta dello Sport.

Cutrone e Suso al top

Il 19enne prodotto del vivaio di Milanello e il classe ’93 di Cadice dimostrano di avere un’intesa pazzesca. Se a Crotone si sono scambiati l’assist, contro il Cagliari è stato Suso a imbeccare Cutrone, il quale ha messo in rete sfruttando un senso del gol da attaccante di razza. Per il classe ’98 sono già quattro i centri complessivi, considerando anche l’Europa League. Con questo rendimento, non sarà facile per André Silva e Kalinic scalzarlo dal centro dell’attacco. Per quanto riguarda Suso, urge quanto prima blindarlo con il rinnovo di contratto.

Male Calhanoglu, Borini e (anche) Kessié

Tra i flop di Milan-Cagliari, c’è sicuramente Calhanoglu. Il turco ex Leverkusen è uno dei più dotati dal punto di vista tecnico ma (sarà la condizione fisica?) contro i sardi trotterella in mezzo al campo non riuscendo mai a inventare qualcosa. Perde ben 13 palloni, molti dei quali potenzialmente pericolosi per la propria difesa, e va al tiro una sola volta, spedendo il pallone in curva. Altro voto nettamente insufficiente per Borini: l’azzurro gioca con la solita generosità ma sbaglia spesso i movimenti e i tempi di gioco. Inoltre, gioca nel tridente d’attacco ma non si segnala mai per le azioni offensive. Infine, un po’ a sorpresa, male anche Kessié. Finora, l’ex Atalanta era stato tra i migliori e aveva impressionato per presenza fisica, tecnica e personalità. L’ivoriano perde il duello con Barella e, soprattutto, perde il pallone dal quale nasce il momentaneo pareggio del Cagliari. Si riprende un po’ nell’ultima parte della gara.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-08-2017

Fabio Acri

X