Da Ronaldo a Mario Balotelli, gli ex di Inter-Milan

Il nostro avvicinamento al derby  prosegue con gli ex di Inter-Milan. Ecco alcuni dei giocatori che hanno vestito entrambe le maglie.

chiudi

Caricamento Player...

Il giorno del derby si avvicina sempre di più e noi proseguiamo con gli approfondimenti riguardanti questa sfida. Sono tanti i giocatori che nella storia hanno vestito entrambe le maglie delle squadre di Milano e in questo articolo ne ricordiamo qualcuno.

Da Meazza a Balotelli: gli ex di Inter-Milan

Iniziano da Giuseppe Meazza, grande bandiera dell’Inter, con la quale ha vinto tre scudetti e una Coppa Italia. Nel 1940 lascia i nerazzurri per trasferirsi al Milan dove disputò due stagioni prima di ritornare nuovamente nella squadra in cui è diventato grande per chiudere la carriera. Cammino simile ma inverso per Fulvio Collovati diventato grande con il Milan dove indossò anche la fascia di capitano. Nel 1982 si trasferisce all’Inter, con i tifosi rossoneri che ancora non gli perdonano questo “tradimento”. Anche Aldo Serena nella sua carriera ha indossato entrambe le maglie anche se con il Milan non è riuscito a lasciare il segno come in nerazzurro.

Arrivando a tempi più moderni i tifosi ricorderanno sicuramente Christian Panucci che al Milan ha trascorso quattro stagioni ricche di soddisfazioni. Dopo l’esperienza al Real Madrid tornò in Italia in nerazzurro dove giocò solamente una stagione. La nostra carrellata continua con Patrick Vieira che giovanissimo approda al Milan senza lasciare il segno, discorso inverso con la maglia nerazzurra.

I tifosi rossoneri ricorderanno sicuramente Roberto Baggio che con il Milan non è riuscito ad esprimersi al meglio, talento che hanno visto i nerazzurri. Un attaccante che ha vestito entrambe le maglie con successo è stato Maurizio Ganz.

Ora ricordiamo alcuni ex che sicuramente hanno fatto clamore: da Clarence Seedorf finito in rossonero in una trattativa molto  particolare che portò Francesco Coco in nerazzurro a Ronaldo e Andrea Pirlo, forse i due trasferimenti che hanno fatto più male ai tifosi nerazzurri. Sicuramente ha fatto discutere l’approdo in rossonero di Mario Balotelli, cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Tra gli altri troviamo anche Zlatan Ibrahimovic, Antonio Cassano, Christian Vieri, Sulley Muntary, Giampaolo Pazzini, Hernan Crespo, Andres Guglielminpietro, Thomas Helveg.