Gianluigi Donnarumma ritrova il Sassuolo, contro cui esordì quattro anni fa. Il portiere e il Milan continueranno insieme anche in futuro?

Uno guardo al campo, uno al contratto. Gianluigi Donnarumma affronta oggi, alla vigilia dei 120 anni del Milan, il Sassuolo.

Milan-Sassuolo, come quattro anni fa

I neroverdi riportano alla mente quel 25 ottobre 2015, quando mister Mihajlovic fece debuttare quel 16enne già fisicamente più grande e grosso di un veterano. Sinisa mise in panca un certo Diego Lopez e da quel momento Gigio Donnarumma non lasciò più i pali della porta rossonera. Con 16 anni e 8 mesi, l’estremo difensore di Castellammare di Stabia andava a essere il terzo portiere più giovane a debuttare in Serie A dopo Gianluca Pacchiarotti del Pescara nel 1980 e il milanista Giuseppe Sacchi nel ’42.

Gianluigi Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma

Donnarumma, questione rinnovo

Il portiere classe ’99 è giunto a 178 gare ufficiali con la maglia del Diavolo. Ma il contratto che scade nel 2021 non lascia troppo tranquilla la dirigenza di via Aldo Rossi. I contatti con l’agente Mino Raiola sono continui e negli ultimi giorni si stanno intensificando. Anche perché il potente procuratore olandese rappresenta Ibrahimovic – il grande sogno di mercato del Milan – e diversi tesserati della rosa in mano a Pioli. Donnarumma percepisce attualmente 6 milioni netti a stagione ma l’intenzione del club è quella di una riduzione degli emolumenti; al contrario, Raiola punta a un sensibile aumento. Gli intrecci, da Zlatan a Bonaventura, potrebbero favorire in qualche modo la permanenza del portierone.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Donnarumma milan rinnovo di contratto Sassuolo

ultimo aggiornamento: 15-12-2019


Serie A, esordio amaro per Gattuso a Napoli. Gabbiadini regala il derby della ‘Lanterna’ alla Samp

Champions, sorteggio ottavi: Juventus, pericolo Real Madrid; Napoli e Atalanta sperano di pescare Valencia o Lipsia