Dalla Cina arriva Air Umbrella, l’ombrello invisibile

Grazie all’Air Umbrella, l’ombrello invisibile potrà cambiare il modo in cui ci si protegge dall’acqua entro la fine del prossimo anno.

Spesso la pigrizia e la scomodità frenano l’uso dell’ombrello. Ma grazie alla tecnologia potremo proteggerci in un modo tutto nuovo dall’acqua, riparandoci in un modo tecnologico e al passo coi tempi.

Diciamo addio al classico ombrello e benvenuto all’air umbrella.

Sviluppato da un gruppo di esperti cinesi in campo aerospaziale, l’air Umbrella è stato finanziato attraverso una campagna su Kickstarter che al momento ha raccolto oltre il triplo di quanto inizialmente richiesto.

L’air umbrella è un prodotto ancora in via di sviluppo che funziona semplicemente soffiando aria dalla punta, con una pressione tale da spingere la pioggia in un’altra direzione, creando un campo di forza sulla testa di chi lo tiene in mano.

Questo ombrello “invisibile” verrà commercializzato in tre versioni: umbrella-a, dalle dimensioni ridotte e rivolto al pubblico femminile; umbrella-b, dal design di base; e umbrella-c, il super modello che si può estendere molto di più rispetto agli altri due.

La durata della batteria è di 30 minuti per i modelli b e c, mentre per la versione a viene garantita un’autonomia di 15 minuti.

Pare che l’ombrello in funzionamento sia un po’ rumoroso, ma gli inventori assicurano che il rumore della pioggia lo sovrasti. Inoltre chi ci sta sotto è al riparo, mentre tutti gli altri vengono inondati dagli schizzi d’acqua che vengono deviati.

Ma guardiamo l’aspetto positivo: niente più stecche o tela che si rompono!

Guardate voi stessi come funziona: