Dallas, scontri alla manifestazione contro la rimozione delle statue dei sudisti

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Giornata di scontri a Dallas contro la rimozione delle statue dei sudisti. Alcune persone sono arrivate armate di fucili ma non ci sono stati feriti.

DALLAS – Giornata di proteste a Dallas. Una gran folla di persone ha partecipato al corteo contro i suprematisti bianchi, gridando slogan contro le statue dei confederati sudisti presenti in città. Diversi gli interventi durante la manifestazione giunta a pochi passi dal “Confederate War memorial”. Tra gli altri ha parlato anche il reverendo Michael Waters che ha ammesso: “È ora di fare ciò che è giusto in questa città, cioè tirare giù questi monumenti“. Alcuni cittadini si sono recati armati di fucili dicendo di voler proteggere l’area da possibili atti vandalici.

Tafferugli a Dallas. La polizia è intervenuta per sedare il tutto

A Dallas ci sono stati scontri durante una delle manifestazioni antirazziste. La polizia è intervenuta per sedare i tafferugli scoppiati tra un gruppo di persone che chiedeva l’abbattimento delle statue dei Confederati all’interno di un memoriale della Guerra civile e altre che presidiavano la zona in difesa dei monumenti. Alcuni sostenitori di entrambe le parti erano armati ma non ci sono stati spari. La situazione è ritornata alla normalità dopo qualche ora con la polizia che ha tolto dall’area alcuni manifestanti.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-08-2017

Francesco Spagnolo

Per favore attiva Java Script[ ? ]