Dalle Terme al teatro Romano: cinque luoghi nascosti di Catania

Catania è ricca monumenti e aree archeologiche meno conosciute ma dal grande valore storico e artistico

chiudi

Caricamento Player...

Le bellezze di Catania, come la Cattedrale di Sant’Agata o la celebre Piazza Duomo con il suo “Elefante”, sono note in tutto il mondo. Ma la città etnea “nasconde” altri monumenti e luoghi di altrettanto splendore, che meritano di essere ammirati. Basta solo scovarli, magari seguendo la nostra pratica guida.

Cinque luoghi nascosti di Catania

La fontana di Proserpina è molto più di una semplice… fontana. È un’autentica opera d’arte scultorea, realizzata nel 1904. È posta al termine della via VI Aprile, nei pressi della stazione centrale di Catania, in una zona periferica della città.

Le antiche terme

Le Terme della Rotonda sono un vero e proprio gioiello incastonato nel centro storico di Catania. Sono delle strutture termali di epoca romana, risalente al I o II secolo d.C., trasformate poi in una chiesa bizantina a pianta centrica (da qui il nome “Rotonda”) dedicata alla Vergine Maria.

Il teatro romano

Il teatro Greco-Romano è situato tra piazza San Francesco, via Vittorio Emanuele, via Timeo e via Teatro Greco. L’aspetto attuale risale al II secolo. Alcune parti sono ancora in restauro, ma il sito è aperto al pubblico ed è quasi interamente visitabile.

Il castello e il suo museo

Il castello Ursino di Catania meriterebbe forse una maggiore attenzione da parte del pubblico. Costruito da Federico II di Svevia nel XIII secolo, è sede del Museo civico di Catania. Il maniero è situato in periferia, lontano dai principali luoghi di interesse della città, ma è, comunque, facilmente raggiungibile e merita davvero di è essere visitato.

Le terme dell’Indirizzo

Le terme dell’Indirizzo – il cui nome deriva dall’ex convento settecentesco di Maria Santissima dell’Indirizzo, situato lì vicino e demolito negli anni 20 – appartengono al Parco archeologico greco-romano di Catania. Si tratta di alcuni resti di un complesso termale romano risalenti al II secolo. Un’altra fetta di storia di questa meravigliosa città.