A distanza di mesi dalla scomparsa di Daouda Diane, ancora nessuna traccia dell’operaio 37enne di Ragusa. Le indagini sono a un punto morto.

La scomparsa di Daouda Diane resta ancora un mistero. Nessuna traccia dell’operaio ivoriano scomparso ad Acate, in provincia di Ragusa. La sua scomparsa risale al 2 giugno scorso. Poco prima di scomparire Daouda Diane aveva denunciato lo sfruttamento nei cantieri della zona.

Polizia

Ad oggi la Procura indaga per omicidio e occultamento di cadavere. Il caso della scomparsa di Daouda Diane è stato trasmesso anche al noto programma televisivo “Chi l’ha visto?” Ad oggi sono passati diversi mesi dalla scomparsa dell’operaio 37enne. L’ultima traccia lasciata dall’uomo, era un video in cui documentava la situazione sul posto di lavoro, mentre lavorava con un martello pneumatico.

Da lì in poi nessuna traccia, nessun indizio. Le indagini continuano ma a distanza di diversi mesi dalla scomparsa, ancora non ci sono risvolti. Secondo quanto riferito dal prefetto di Ragusa, Giuseppe Ranieri, nessuna ipotesi è esclusa. Nel caso in cui le indagini non dovessero portare a nulla, ci sarebbe anche l’ipotesi dell’archiviazione.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’indagine contro ignoti

Il fascicolo d’indagine sulla scomparsa di Diane è ancora contro ignoti. Ci sarebbero anche alcune ipotesi secondo cui l’operario si sarebbe infortunato sul lavoro. Per il momento, anche in seguito alle indagini del Ris, i principali sospetti ricadono nei confronti dell’azienda edile in cui Daouda Diane lavorava.

L’allarme per la sua scomparsa risale al 4 luglio. Sarebbero stati i dirigenti stessi della cooperativa in cui la vittima lavorava a presentare la denuncia. Difatti, il 37enne non si era presentato al lavoro e non aveva nemmeno risposto alle chiamate sul telefono. All’interno della sua abitazione, divisa con altri coinquilini, c’erano ancora i suoi effetti personali e un biglietto aereo acquistato per rivedere la moglie e il figlio di otto anni, in Costa d’Avorio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 15-09-2022


Il presunto figlio illegittimo di Re Carlo: ecco chi è

Angela Celentano, la svolta nell’inchiesta