Cos’è, come funziona e a cosa serve il Das, il volante magico della Mercedes sotto la lente di ingrandimento delle avversarie e della Fia.

Continua a far discutere il nuovo volante della Mercedes, il Das, lo sterzo a doppio asse che il pilota può muovere, oltre che nel modo tradizionale, avanti e indietro.

La nuova trovata della Mercedes ha conquistato le prime pagine dei giornali settoriali ma non si è salvata dalle polemiche dell’ambiente. Molti si sono già appellati alla FIA chiedendo di indagare sulla regolarità del Das.

Cos’è il Das, il volante magico della Mercedes

Il problema principale è legato al fatto è che nessuno sa a cosa serva esattamente. Il funzionamento è semplice. Il pilota allontana o avvicina il volante a seconda dell’esigenza. Ma a quale scopo? E qui entriamo nel campo delle ipotesi. Secondo ricostruzioni accreditate, lo spostamento verticale dello sterzo agisce sulla convergenza. Il movimento quindi regolerebbe la chiusura dell’angolo delle ruote anteriori. Con le ruote aperte si gode di un miglior ingresso in curva, Chiudendole si guadagna invece in stabilità nella parte posteriore della monoposto.

Non si esclude che il sistema possa andare anche ad influire sulla temperatura delle gomme, in maniera tale da ottimizzarne la tenuta.

Volante Hamilton

Dubbi sulla regolarità

Dalla Mercedes non emergono ulteriori dettagli e i legali di Ferrari e Red Bull sono alla ricerca di appigli per muoversi dal punto di vista legale, al momento senza fortuna. Dal punto di vista tecnico la FIA dovrebbe dare il via libera senza particolari problemi. Gli unici dubbi riguardano la sicurezza del pilota, ma anche per quanto riguarda questo aspetto la Mercedes dovrebbe trovare il semaforo verde.


MotoGP, Marc Marquez rinnova con la Honda fino al 2024

Niki Lauda, il campione austriaco di Formula 1 avrebbe compiuto 71 anni