Fissata la data di inizio della Serie A 2021-2022. Il fischio d’inizio il 22 agosto. Confermata la pausa natalizia.

ROMA – E’ stata fissata la data di inizio della Serie A 2021-2022. Dopo un campionato anomalo per la pandemia, il ritorno alla normalità è atteso per il prossimo campionato con inizio il 22 agosto e fine il 22 maggio. La Lega, inoltre, chiederà alla Federcalcio di portare a 16 squadre il campionato Primavera 1 TIM. Una scelta che potrebbe consentire molti giovani ad essere aggregati alla prima squadra.

Sarà una stagione molto simile alle precedenti con le pause per gli impegni delle nazionali e una sosta natalizia che sarà dal 23 dicembre al 6 gennaio.

Cambia la Coppa Italia

La grande novità dovrebbe riguardare la Coppa Italia. Il condizionale è d’obbligo perché la modifica dovrà essere approvata dal Consiglio Federale, ma i club di Serie A hanno deciso di diminuire le squadre che prenderanno parte a questa competizione.

Addio, infatti, alla presenza dei club di Serie C. Secondo quanto riferito da Calcio e Finanza, la Lega Serie A è pronta a riservare la competizione di A e di B per rendere ancora più appetibile la competizione. L’avvio della manifestazione è previsto per metà agosto con tutte le squadre del campionato cadetto e 12 club di A. Nei prossimi giorni sarà illustrato il programma.

Coppa Italia
Coppa Italia

Si spinge per avere il pubblico prima della fine del campionato

L’altra questione riguarda il tifo. La Lega Serie A in collaborazione con la Figc sta spingendo per avere il pubblico per le ultime giornate di campionato in maniera ridotta. Si tratta di un primo passaggio in attesa di un ritorno a grandi numeri per la prossima stagione.

La vera ripartenza molto probabilmente sarà sicuramente con la Coppa Italia, ma ancora su questo non si hanno certezze. Nelle prossime settimane ci sarà un confronto con il Cts per capire come muoversi.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 05-05-2021


Mancosu operato di tumore: “Ho visto il terrore negli occhi delle persone che amo”

Champions League, Chelsea in finale. Real Madrid battuto 2-0 a Londra