Lotteria degli scontrini, arriva il regolamento: prima estrazione il 7 agosto

Lotteria degli scontrini, arriva il regolamento: prima estrazione il 7 agosto

La prima estrazione della lotteria degli scontrini è in programma il 7 agosto. Arrivato il regolamento del Tesoro e delle Agenzie fiscali.

MILANO – La prima estrazione della lotteria degli scontrini è stata fissata per il 7 agosto 2020. La notizia è arrivata dopo la comunicazione del regolamento da parte del Tesoro e delle Agenzie fiscali coinvolte. I premi saranno esentasse e da lunedì 9 marzo si potrà sul portale generare il proprio codice della lotteria.

Il codice della lotteria

Da inizio luglio le persone fisiche, che solitamente acquistano beni o servizi al di fuori dell’esercizio della loro attività d’impresa, potranno entrare nella riffa e nella lotteria degli scontrini. Per partecipare c’è bisogno di un codice che potrà essere ottenuto dal 9 marzo su un portale apposito.

Si tratta di un numero alfanumerico che si potrà ottenere inserendo il codice fiscale sul portale della lotteria. Questa decisione è stata presa per rispettare la privacy della persona.

Scontrino
fonte foto fonte foto https://twitter.com/Today_it

Come funziona la lotteria e le vincite

Uno scontrino per ogni euro. Quando la spesa supererà i 49 centesimi il Governo ha deciso di arrotondare all’euro successivo. Più si spende e più chance ci sono di vincere. I premi sono esentasse e le persone saranno informati tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno oppure via pec e sms. La notifica, inoltre, si potrà trovare anche sul portale della lotteria.

Per quanto riguarda le estrazioni, invece, inizialmente queste si terranno mensili con 3 premi a 30mila euro ciascuno più quella annuale da 1 milione di euro. I codici saranno comunicati ogni secondo giovedì del mese fino al 31 dicembre 2020. Dall’anno successivo, infatti, le estrazioni potranno avvenire ogni settimana. In questo caso i premi saranno del valore 5mila euro ciascuno con sette vincitori.

Una formula che è stata approvata anche dal Garante della Privacy che, nei prossimi giorni, valuterà la fattibilità di un’estrazione più ricca per chi esegue i pagamenti elettronici.

fonte foto copertina https://twitter.com/Today_it

ultimo aggiornamento: 07-03-2020

X