I dati Agenas sui ricoveri mostrano dati in aumento in otto regioni. Sono due quelle che rischiano il passaggio dalla zona Bianca alla zona Gialla.

Ricoveri in aumento in otto regioni italiane: il dato emerge dai dati Agenas del 23 novembre 2021. L’analisi prende in considerazione i dati del 22 novembre e li mette a confronto con quelli del giorno precedente.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I ricoveri a livello nazionale

Per quanto riguarda l’andamento a livello nazionale, il tasso do occupazione dei posti letto in area medica si attesta all’otto per cento mentre i ricoveri in terapia intensiva raggiungono il sei per cento. Entrambi i valori sono abbondantemente sotto le soglie di rischio.

Terapia intensiva coronavirus
Terapia intensiva coronavirus

I dati Agenas sui ricoveri

Per quanto riguarda le Regioni, riflettori puntati sul Friuli Venezia Giulia, la più vicina al passaggio in zona Gialla. L’andamento dei ricoveri è stabile ma i valori superano le soglie di rischio attestandosi al 15 e al 17%. I dati spingono quindi la regione verso il passaggio dalla zona Bianca alla zona Gialla. Per la conferma si attendono i dati del monitoraggio Iss del 26 novembre.

Rischia anche la Provincia Autonoma di Bolzano dove i ricoveri in terapia intensiva si attestano al nove per cento e quelli in area medica al 16. Il Governatore ha deciso di intervenire autonomamente con una serie di restrizioni e con il trasferimento di una ventina di comuni in zona rossa.

Nelle altre Regioni non si registrano situazioni particolarmente allarmanti ma preoccupa evidentemente la tendenza. La situazione, sia per quanto riguarda i nuovi casi che per quanto riguarda i ricoveri mostra un lento ma progressivo peggioramento che preoccupa i Presidenti di Regione e il governo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 23-11-2021


Omicidio Meredith, Rudy Guede torna libero per fine pena

Incidente sul lavoro nel Milanese, morto un operaio