Coldiretti, spesi 2,4 miliardi per il cenone di Capodanno

Cenone di Capodanno, spese per 2,4 miliardi di euro

Spesi 2,4 miliardi per il cenone di Capodanno; i dati della Coldiretti sulla notte ‘alimentare’ che ha segnato il passaggio dal 2019 al 2020.

Gli italiani hanno speso 2,4 miliardi di euro per il tradizionale e immancabile cenone di Capodanno, l’ultima grande mangiata che accompagna il trascorrere del tempo fino alla mezzanotte.

I dati della Coldiretti sul cenone di Capodanno

I dati della Coldiretti/Ixe evidenziano come gli italiani abbiano speso 2,4 miliardi per mettere sulla tavola il cenone. Il menù resta variegato e varia a seconda del territorio, ma ci sono prodotti che accomunano tutti, da Nord a Sud. Uno su tutti le lenticchie, sulla tavola dell’82% degli italiani.

Resiste la tradizione della cena a casa

Secondo le stime, la spesa degli italiani per il cenone di Capodanno è tornata a salire in maniera significativa. ben sette italiani su dieci hanno trascorso la notte più lunga a casa propria o di amici o ancora di parenti più o meno stretti. Solo il trenta per cento circa ha preferito farsi coccolare in ristoranti, agriturismi, pub, trattorie, pizzerie e locali simili.

Cenone Capodanno
Fonte foto: https://www.facebook.com/ristorantesolefranciacorta.it

Cenone di Capodanno, immancabili lo spumante, le lenticchie e il cotechino

Tornando ai prodotti più consumati dagli italiani a Capodanno, il principe della serata resta lo spumante, che ha fatto da protagonista indiscusso del brindisi più sentito dell’anno per il 91% degli italiani. Gli altri si sono affidati ad altri tipi di bollicine allontanandosi (o impreziosendo) la tradizione.

Sul gradino più alto del podio, come anticipato, troviamo le lenticchie, che con la loro fama di prodotto di buon auspicio per le finanze sono finite nel menù dell’82% degli italiani.

Sul gradino più basso del podio troviamo cotechino e zampone, con il primo che resta la prima scelta della maggioranza degli italiani.

ultimo aggiornamento: 02-01-2020

X