Cassa integrazione da record ad aprile, ecco tutti gli aggiornamenti

Cassa integrazione da record ad aprile. Inps: “Autorizzate 835,2 milioni di ore”

Cassa integrazione da record ad aprile. L’Inps ha annunciato di aver autorizzato le stesse ore di tutto il 2009.

ROMA – Cassa integrazione da record ad aprile. Nell’ultimo rapporto l’Inps ha annunciato di aver autorizzato nel mese più duro del lockdown 835,2 milioni di ore, un numero identico a quello che l’Ente ha accettato in tutto il 2009 (anno della crisi finanziaria n.d.r.).

Un dato che aumenta se a questi primi numeri si aggiungessero anche le altre tipologie di richieste con il totale che arriverebbe intorno alle 860 milioni di euro. Cifre che rischiano di aumentare nelle prossime settimane soprattutto quando sarà eliminato il divieto di licenziamento.

I numeri dell’Inps

I numeri dell’Inps per il mese di aprile sono drammatici. L’Ente ha precisato come sono tre i settori per i quali si registra un numero di ore superiore ai 100 milioni di euro di cassa integrazione straordinaria.

In testa a questa classifica c’è il settore delle costruzioni con 134,3 milioni di ore con fabbricazione di macchine e apparecchi meccanici ed elettrici (133,3 milioni di ore) e settori tessile e abbigliamento (43,1 milioni) e legno (40,2 milioni). “Questi cinque settori – ha aggiunto l’Inps – in termini di ore autorizzate assorbono il 68% delle autorizzazioni del mese di aprile”.

La cassa integrazione in Deroga vede il commercio con 16 milioni di ore mentre alberghi e ristoranti si sono fermati 12,2 milioni.

INPS
fonte foto https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

Bonus 600 euro in pagamento

Con l’entrata in Gazzetta Ufficiale del Decreto Rilancio è iniziato il pagamento del bonus 600 euro per i lavoratori autonomi per aprile. “Allo scopo di favorire la tempestività di liquidazione della seconda rata dell’indennità – precisa l’Inps – il pagamento è stato effettuato attraverso il medesimo strumento di riscossione utilizzato per il pagamento della data di marzo“.

Anche la ministra Catalfo sui social conferma quanto annunciato dall’Ente: “A 48 ore dalla pubblicazione del Decreto Rilancio, l’Inps ha pagato 1,4 milioni di lavoratori l’indennità di 600 euro di aprile. Fra domani e lunedì il bonus arriverà all’intera platea dei beneficiari. Un aiuto concreto a milioni di cittadini in questo momento di difficoltà“.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

ultimo aggiornamento: 21-05-2020

X