I dati Istat sulla produzione industriale nel mese di settembre

Produzione industriale in calo a settembre: è il settimo mese consecutivo

I dati Istat sulla produzione industriale confermano un calo nel mese di settembre. Registrata una diminuzione dello 0,4% rispetto ad agosto.

ROMA – I dati Istat sulla produzione industriale confermano un calo nel mese di settembre. Secondo quanto precisato dall’Istituto di statistica, è stato registrato una diminuzione dello 0,4% rispetto ad agosto. Numeri negativi anche per quanto riguarda la base annua con un -2,1% in confronto rispetto al 2018.

Nella media dei primi nove mesi dell’anno si è avuta una flessione tendenziale dell’1,0% mentre nel terzo trimestre è stato registrato un -0,5%. Numeri sicuramente preoccupanti visto che si tratta del settimo mese consecutivo con la produzione in netto calo.

Il rapporto dell’Istat

I dati dell’Istat sono stati accompagnati da un commento da parte dello stesso istituto, citato da Il Messaggero: “In termini tendenziali nel mese di settembre, l’indice corretto per gli effetti di calendario risulta in calo per il settimo mese. A livello settoriale si conferma il maggiore dinamismo dei beni di consumo, il solo comparto in crescita in termini sia congiunturali che tendenziali. Anche nella media dei primi nove mesi dell’anno la produzione è calata, sia in termini grezzi che al netto degli effetti di calendario“.

Il dato – ha voluto precisare il senior economist di Intesa San Paolo – non è uniformemente negativo visto che la produzione manifatturiera ha registrato un aumento. A nostro avviso, il punto di minimo del ciclo nel settore industriale potrebbe essere alle spalle ma la ripresa sarà molto lenta“.

Istat
Fonte foto: https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

Il rapporto Istat nel dettaglio

Nel mese di settembre i beni di consumo, quelli strumentali hanno registrato un aumento mentre in calo l’energia (-1,1%) e i beni intermedi (-1,0%). Su base tendenziale a settembre c’è stata una moderata crescita per il comparto dei beni di consumo (+1,2%). Crollo, invece, per quanto riguarda quelli intermedi con un -5,2% registrato nel nono mese del 2019.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

ultimo aggiornamento: 12-11-2019

X