Dati personali su Facebook, cosa sa davvero di noi?

Se siamo curiosi di conoscere i nostri dati personali che Facebook ha a disposizione, possiamo richiedere di visionarli. Ci vuole solo qualche minuto e un po’ di pazienza.

Ammettiamolo: anche se la questione chiamata Datagate di Facebook suona abbastanza “esoterica” ai più, l’idea che Facebook faccia cose misteriose con i nostri dati personali non è così piacevole. Ma prima di preoccuparci davvero, dovremmo farci la domanda principale: quali sono questi famigerati dati personali?. Cioè, cosa sa davvero Facebook di noi?

Per fortuna esiste un modo facile per visualizzare tutti i dati che Facebook ha raccolto, anche se non è troppo rapido. Si tratta della funzione chiamata “scarica una copia dei tuoi dati di Facebook”. Ecco come raggiungerla.

Facebook: scaricare una copia dei dati personali

Come prima cosa colleghiamoci a Facebook, e dalla home page del nostro profilo o da una qualsiasi pagina, facciamo clic sul menu a discesa accanto al punto interrogativo, poi scegliamo la voce impostazioni. Possiamo raggiungerle anche direttamente dalla pagina facebook.com/settings.

dati personali facebook

Qui troveremo le impostazioni generali dell’account. al di sotto della voce Gestisci account troveremo quella chiamata scarica una copia dei tuoi dati di Facebook. Facciamo clic per procedere.

dati personali facebook salva una copia

Una serie di verifiche da Facebook per scaricare i dati

Naturalmente, visto che si tratta di una operazione delicata, dobbiamo dare un po’ di conferme. Prima di tutto, nella pagina che si apre, facciamo clic su Avvia il mio archivio.

dati personali facebook avvia archivio

Dopo questo passaggio, Facebook ci chiederà di inserire la nostra password, ma non è finita. Infatti riceveremo una prima mail di conferma che ci avvisa che qualcuno ha avviato l’operazione, infine una seconda da cui scaricare i dati dopo qualche tempo.

Se si sembra un eccesso di cautela da parte di Facebook, teniamo comunque conto che si tratta di tutta la nostra storia, e che se fosse più facile lo sarebbe anche per eventuali malintenzionati. E se non ci piace l’idea che qualcuno maneggi i nostri dati personali, pensiamo a cosa potrebbe succedere se bastasse un clic per scaricarli. Saremmo davvero contenti che un qualunque collega o amico ci metta le mani con un click solo perché abbiamo lasciato il profilo aperto?
E uno di quei casi in cui le precauzioni, anche se a primo avviso sembrano eccessive, sono più che giustificate.

In ogni caso, teniamo conto che fra la prima mail e quella da cui scaricare effettivamente i dati può passare diverso tempo. Una volta ricevuta la famigerata mail, facciamo clic sul link: torneremo su Facebook e potremo scaricare i nostri dati in formato .zip.

Ok, ora abbiamo i nostri dati personali prelevati da Facebook. Come funziona?

Dobbiamo semplicemente decomprimere il contenuto in una cartella, poi fare doppio clic sul file index.html. Quello che si aprirà è una specie di versione “super minimal” di Facebook: facendo clic sulle diverse sezioni, potremo accedere a tutti i dati, e scoprire, sezione per sezione, cosa sa davvero Facebook di noi.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/facebook-molti-f-pannelli-sistema-1905890/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-03-2018

Massimiliano Monti

X