Migranti, la vittoria del Viminale: sbarchi in calo nel 2019

Migranti, la vittoria del Viminale: sbarchi in calo nel 2019

La vittoria del Viminale sui migranti. Nel 2019 gli sbarchi hanno avuto un calo del 94,37%. Salvini: “Dalle parole ai fatti”.

ROMA – Gli sbarchi in Italia nel 2019 sono diminuiti del 94,37%. I dati -vengono comunicati dal Viminale – sottolineano come in questi primi tre mesi nel nostro Paese sono arrivati solo 335 migranti rispetto ai 5.945 dell’anno scorso.

Numeri in calo che vengono rinforzati dai rimpatri. Sono 1.354 le persone che sono state rimandate nel proprio Paese di cui 1.248 forzati e solo 106 volontari assistiti. Si sono quadruplicate, invece, le espulsioni rispetto agli arrivi.

Soddisfazione da parte di Matteo Salvini che commenta così questi dati, citato dall’ANSA: “335 sbarcati (rispetto ai 5.945 nello stesso periodo dell’anno scorso), 1.354 espulsi, un solo cadavere recuperato in questo 2019. I dati confermano che passiamo dalle parole ai fatti“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Migranti, il numero degli sbarchi in calo. La vittoria di Matteo Salvini

I dati pubblicati dal Viminale danno ragione alla politica attuata da Matteo Salvini sui migranti. Un calo del 94,37% rispetto al 2018 che permette al governo di continuare sulla strada intrapresa per cercare di far diminuire ancora di più il numero degli sbarchi. Nei prossimi mesi sono attesi dei nuovi numeri che dovrebbero confermare o smentire quanto detto dal ministro dell’Interno in queste settimane.

Le ONG nei giorni scorsi hanno comunicato il loro ritorno in mare per fare l’attività di monitoraggio nel Mediterraneo. Possibili che a breve avvenga qualche salvataggio di imbarcazioni in difficoltà. Questo dovrebbe aprire una lotta tra Italia e gli altri Paesi visto che Matteo Salvini, almeno al momento, non ha nessuna intenzione di aprire i porti.

Una politica vincente secondo gli ultimi dati pubblicati dal Viminale. Gli sbarchi sono diminuiti di quasi il 95%, numeri che il Ministero spera di vedere migliorare anche nei prossimi mesi. Intanto Matteo Salvini esulta confermando la sua linea dura e soprattutto la lotta agli scafisti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/marco.todarello.18

ultimo aggiornamento: 17-03-2019

X