Ddl Codice Rosso, bufera su un tweet della Bongiorno

Ddl Codice Rosso, bufera su un tweet della Bongiorno. La ministra: interpretato male

Ancora polemiche sul ddl Codice Rosso. Bufera su un tweet della ministra della Bongiorno, cancellato poco dopo.

ROMA – Alta tensione all’interno del governo sul ddl Codice Rosso. A surriscaldare ancora di più gli animi è un tweet di Giulia Bongiorno – immediatamente cancellato – sulla questione: “Una norma – scrive la ministra leghista – che prevede quando una donna fa una denuncia per una violenza deve essere ascoltata entro 3 giorni dal pm o dalla pg. Così si può appurare immediatamente se si ha a che fare con un’isterica o con una donna in pericolo di vita e in tal caso salvarla“.

Dichiarazione che ha scatenato l’ira sui social di diverse donne. Tra questa anche la filosofa Donatella Di Cesare che commenta così il tweet della ministra leghista: “Che dire?? – scrive – torna il mito della donna isterica. Grazie a Giulia Bongiorno la grande recessione“.

Giulia Bongiorno
fonte foto https://twitter.com/gbongiorno66

Ddl Codice Rosso, la ministra Bongiorno precisa: “Espressione non felice del mio pensiero”

Le polemiche hanno costretto la ministra Giulia Bongiorno a precisare il motivo del tweet cancellato: “Il tweet è stato cancellato – dichiara l’esponente leghista riportato dal sito de La Repubblica – per il semplice fatto che, anche in ragione dell’estrema sintesi imposta dal mezzo, non era un’espressione felice del mio pensiero. Con il termine isterica citavo chi critica la legge su codice rosso. Perché ogni volta che accenno alla necessità di far ascoltare in tempi brevi dai pm le donne che denunciano violenze e maltrattamenti, qualcuno obietta riguardo alla loro attendibilità usando quel termine“.

Ddl Codice Rosso, slitta l’approvazione

La tensione sul ddl codice rosso continua ad essere molto alta. La protesta in Aula di ieri (28 marzo 2019 n.d.r.) ha fatto slittare l’approvazione di qualche giorno. Il sì definitivo della Camera dovrebbe arrivare entro settimana prossima ma nella maggioranza la discussione continua ad essere molto accesa tra M5s e Lega.

fonte foto copertina https://twitter.com/gbongiorno66

ultimo aggiornamento: 29-03-2019

X