Il M5s conferma il no al ddl Pillon. Di Maio su Facebook: “Il ddl è troppo rigido. Va riscritto tutti insieme, anche le opposizioni”.

ROMA – Il ddl Pillon continua ad essere al centro del dibattito tra Lega e M5s. I grillini hanno confermato il loro no al provvedimento tramite le parole di Luigi Di Maio su Facebook: “Si può parlare di tutto – precisa il vicepremier – si può sbagliare ed è normale perché le cose vanno così. Ma quando si è al governo si hanno delle responsabilità. Una riforma dell’affido è un punto del contratto di governo e si deve portare avanti, ma con criterio“.

Il ddl Pillon – precisa il leader M5s – va riscritto perché rischia di minare l’equilibrio e la stabilità quotidiana dei figli. C’è troppa rigidità nella suddivisione del tempo che un figlio dovrebbe trascorrere separatamente con il proprio papà e la propria mamma“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Ddl Pillon, Di Maio apre alle opposizioni: “Riscriviamo la legge tutti insieme”

Luigi Di Maio esprime le sue opinioni sul ddl Pillon: “Come si può pensare – precisa – che un bambino debba passare 15 giorni con il papà e 15 giorni con la mamma come se fosse una formula matematica? E’ giusto, ma solo in teoria. E se i due genitori vivono in due città diverse, magari distanti? E come si risolve il problema della frequenza scolastica? Sia chiaro la mia vuole essere una voce costruttiva“.

Quando parliamo dei figli – conclude il vicepremier – l’unica strada percorribile è quella del buon senso, evitando qualsiasi tipo di forzatura. Un figlio non è un diritto, né un oggetto. Un figlio è un atto d’amore ed è dovere della politica mettere in condizione i suoi genitori affinché gli possano dare il meglio. Quindi pensiamoci bene, perché se si sbaglia sui figli poi tornare indietro è difficile. Sediamoci al tavolo, riscriviamo la legge, facciamolo anche con le opposizioni ma tuteliamo il futuro dei nostri figli“.

Di seguito il post su Facebook di Luigi Di Maio

Si può parlare di tutto. Si può far bene e si può sbagliare. È normale. È nella natura delle cose. Ma quando governi un…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Mercoledì 10 aprile 2019

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/LuigiDiMaio


Taglio pensioni d’oro, la Camera dà il via libera: l’annuncio di Roberto Fico

Michele Emiliano indagato, il governatore della Puglia sotto inchiesta per la campagna elettorale del 2017