Aurelio De Laurentiis denunciato dal Codacons per epidemia dolosa. Ha preso parte all’assemblea di Lega nonostante i sintomi del Covid.

Il Codacons ha denunciato Aurelio De Laurentiis per epidemia dolosa. Il presidente del Napoli ha preso parte all’ultima assemblea di Lega nonostante avesse sintomi riconducibili al coronavirus. Il numero uno del club azzurro aveva ricondotto il malore a una indigestione dovuta alle ostriche, invece è risultato positivo al Covid.

Aurelio De Laurentiis denunciato dal Codacons per epidemia dolosa

La notizia della denuncia nei confronti del Presidente del Napoli arriva proprio da Codacons, che ha annunciato che “presenterà domani (14 settembre ndr) un esposto alla Procura della Repubblica di Milano, in cui si chiede di aprire una indagine sul Presidente del Napoli per la possibile fattispecie di epidemia dolosa“.

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Le motivazioni della denuncia

Nel testo del Codacons vengono esposte anche le motivazioni che accompagnano la denuncia.

“Come noto De Laurentis, risultato positivo al Covid-19, si era presentato in assemblea di Lega Calcio mercoledì scorso, nonostante avvertisse un leggero malessere, mal di stomaco e dissenteria, così avrebbe spiegato ai colleghi, ai quali non era sfuggito il fatto che fosse meno effervescente del solito e con il viso un po’ pallido”.

In presenza dei sintomi del coronavirus, il Presidente del Napoli avrebbe dovuto osservare un periodo di isolamento in attesa dell’esito del tampone. Tampone effettuato e che sarebbe risultato positivo dopo la sua partecipazione all’assemblea di Lega.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Aurelio De Laurentiis calcio coronavirus cronaca Napoli Serie A

ultimo aggiornamento: 13-09-2020


Dalle mascherine alla misurazione della febbre, tutto quello che c’è da sapere sul ritorno a scuola

Agguato a Olginate (Lecco), morto un uomo di 47 anni