Debito Milan, ecco perché si tratta con la Highbridge

Spuntano i primi fondi interessati a rifinanziare il debito del Milan: la Highbridge si è fatta avanti?

Giornate calde in casa Milan dove all’ordine del giorno c’è la situazione economica della società. In attesa di risposte dall’UEFA sul Voluntary Agreement presentato da Marco Fassone, i dirigenti rossoneri hanno affidato alla Bgb Weston il compito di trovare nuovi finanziatori per il debito del Milan contratto con il Fondo Elliott per portare a termine l’acquisizione del club da parte di Yonghong Li dalla Fininvest di Silvio Berlusconi.

Milan, quasi 33 milioni di euro di passivo nel primo semestre 2017

L’Assemblea dei soci svoltasi a metà novembre (2017) ha permesso a Marco Fassone di fare un po’ di chiarezza sulla situazione economica dei rossoneri, parlando ovviamente del debito dell’AC Mila con il Fondo Elliott e della strategia ideata, e già messa in atto, per risanare il debito consolidato presso un nuovo referente disposto a estinguere il pagamento in cinque anni.  Il bilancio consolidato al 30 giugno 2017 ha registrato una perdita di 32,624 milioni di euro che non preoccupa dirigenti e soci rossoneri perché il Milan è riuscito a fare ricavi utili (ecco come) anche in questo periodo di tempo condizionato dal mercato estivo.

Highbridge disposta a rifinanziare il debito del Milan?

Nel corso dell’Assemblea dei soci Marco Fassone ha reso noto di aver affidato alla Bgb Weston il compito di trovare un nuovo interlocutore per i rossoneri che possa rifinanziare il debito del Milan presso il Fondo Elliott e accettare un pagamento dello stesso (interessi inclusi) in cinque anni, permettendo così alla dirigenza milanista di spalmare negli anni la spesa senza dover smantellare la squadra o rinunciare alle proprie ambizioni.

A farsi avanti presso la Bgb sarebbe stato il fondo di investimento Highbridge, che fa legata alla JP Morgan, società leader nei servizi finanziari a livello globale. Ovviamente il fondo non è l’unico ad essersi fatto avanti, ma a differenza degli altri si sarebbe detto disposto a rifinanziare non solo la società milanista ma anche le proprietà di Yonghong Li.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-11-2017

Nicolò Olia

X