Decreto Green Pass in Parlamento, la Lega presenta 900 emendamenti in commissione. Il Carroccio: “Lo stesso ha fatto il M5s con la Giustizia”.

ROMA – Il decreto Green Pass è pronto ad arrivare in Parlamento. Il provvedimento, che prevede l’obbligo della certificazione verde dal 6 agosto, attualmente si trova in commissione Affari sociali. La Lega, come riportato dall’Ansa, ha presentato 916 proposte di modifica. 37 sono state avanzate dal Pd e una quarantina dal M5s.

Abbiamo presentato tanti emendamenti quanti il MoVimento sulla Giustizia“, si è difeso il partito di via Bellerio dopo le critiche avanzate anche dagli altri partiti.

Decreto Green Pass alla Camera

Concluso il percorso in Commissione, il decreto è atteso in Aula per il via libera per definitivo prima di far approdare il testo al Senato. L’approvazione, se non ci saranno particolari ritardi, dovrebbe arrivare prima della pausa estiva, ma non si escludono dei cambi di programma vista la posizione diversa all’interno della maggioranza.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Camera dei Deputati Parlamento
Camera dei Deputati Parlamento

Fedriga: “Non sarà facile trasformare i ristoratori e i baristi in controllori”

Il decreto Green Pass continua a far discutere anche a livello regionale. Il governatore Fedriga, riportato dall’Adnkronos, ha precisato che “sulle misure legate all’uso della certificazione verde condivido l’impostazione di mettere in campo gli interventi in base all’evoluzione della pandemia. Dobbiamo capire come effettuare i controlli, credo che trasformare ristoratori e baristi come controllori non sarà per nulla facile […]“.

Notizia in aggiornamento

TAG:
governo Draghi

ultimo aggiornamento: 03-08-2021


Inizia il semestre bianco di Mattarella: cos’è, cosa significa e cosa succede

Il Viminale: elezioni amministrative il 3 e il 4 ottobre