Decreto italiano per bloccare l'export di armi in Turchia

Guerra in Siria, pronto un decreto italiano per bloccare l’export di armi in Turchia. L’Isis pronto a colpire?

Pronto il decreto italiano per bloccare l’export di armi in Turchia. Si alza l’allerta terrorismo. Isis pronto a colpire?

ROMA – Roma dichiara guerra ad Ankara. Poco dopo la fine del Consiglio Ue dedicato ai ministri degli Esteri, Luigi Di Maio ha annunciato il decreto italiano per bloccare l’export di armi in Turchia. “Manca solo la mia firma – ha sottolineato l’inquilino della Farnesina – siamo pronti a bloccare tutto quello che riguarda il futuro dei prossimi contratti e dei prossimi impegni“.

Il leader M5s dice no all’embargo: “Non importa portare questa iniziativa in Parlamento. Per le nostre regole va bene il decreto ministeriale come quello firmato nei giorni scorsi sui migranti“.

Guerra in Siria, l’Isis torna a colpire?

L’offensiva della Turchia in Siria non si ferma e ben presto ci potrebbe essere uno scontro con l’esercito di Damasco che, dopo il passo indietro da parte degli Stati Uniti, è scesa in campo per difendere i propri territori. Ma la questione che preoccupa di più è quella di terrorismo. L’invasione di Ankara, infatti, potrebbe portare a molti militanti dell’Isis di abbandonare le prigioni e ritornare in libertà.

Si tratta in particolare di foreign fighters. Nelle scorse ore si era parlato di una richiesta, da parte dei curdi, ai Paesi di farsi carico dei terroristi che per lo più sono stranieri. Ma molti Stati, come confermato anche dalla Casa Bianca, hanno detto no a questa proposta.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Le reazioni internazionali

Non si fermano le reazioni internazionali sulla huerra in Siria. Nelle ultime ore il premier turco, Erdogan, ha ricevuto diverse chiamate dagli altri leader ma ha confermato la sua intenzione di non fermare questa offensiva.

Il premier Conte ha ribadito l’intenzione dell’Italia di chiedere lo stop alla vendita delle armi in Turchia: “Siamo in prima fila ma deve essere unitaria altrimenti non è una misura efficace“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Di Maio

‪Lussemburgo, dichiarazioni alla stampa su quanto sta accadendo in Siria e non solo. Collegatevi! 🎤‬

Pubblicato da Luigi Di Maio su Lunedì 14 ottobre 2019

ultimo aggiornamento: 14-10-2019

X