Decreto Natale, scontro tra Regioni e Governo: “Il metodo contrasta con lo spirito di leale collaborazione”.

ROMA – E’ scontro tra Regioni e Governo sul Decreto Natale. Al termine della Conferenza, i presidenti hanno redatto un comunicato molto duro nei confronti del premier Conte e dei ministri Speranza e Boccia: “Esprimiamo stupore e rammarico per il metodo seguito dal Governo che ha approvato, nella serata di mercoledì 2 dicembre, in assenza di un preventivo confronto con le regioni“.

Le Regioni: “Manca lo spirito di collaborazione”

I governatori hanno richiamano lo spirito di collaborazione richiesto da Sergio Mattarella: “Tale metodo contrasta con lo spirito di leale collaborazione, sempre perseguito nel corso dell’emergenza, considerato peraltro che la scelta poteva essere anticipata anche nel corso del confronto preventivo svolto solo 48 ore prima“.

In mancato confronto interistituzionale – continua la nota, riportata dall’AdnKronosnon ha consentito l’individuazione delle soluzione più idonee per contemperare le misure di contenimento del virus e il contesto di relazione familiari e sociali tipiche delle festività natalizie“.

Giovanni Toti
Giovanni Toti

Regioni: “Inutile pronunciarsi sul dpcm”

Nessun commento sul dpcm: “La conferenza delle Regioni e delle Province autonome prende atto delle scelte operate con l’adozione del citato decreto-legge che, intervenendo con forti limitazioni agli spostamenti e alle relazioni sociali nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021, rende di fatto pleonastico il pronunciamento su parti essenziali del Dpcm“.

In conclusione i governatori hanno evidenziato l’assenza dei riferimenti alle normesui ristori economici delle attività che subito limitazioni e/o chiusure, più volte richieste dalle Regioni e dalle Province Autonome“.

Braccio di ferro Governo-Regioni

Un braccio di ferro tra Governo e Regioni che mette a rischio la collaborazione in futuro. I presidenti, infatti, non hanno accettato la decisione da parte del premier Conte di approvare il decreto senza il confronto con gli enti locali. E la replica del premier Conte potrebbe arrivare in conferenza stampa.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
coronavirus dpcm natale governo politica primo piano regioni

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Stop agli spostamenti per Natale, Mattarella ha firmato il decreto. Italia blindata durante le feste, le nuove regole

Natale e Covid, il Governo ha deciso di non decidere