E’ stato approvato un nuovo decreto sul Recovery Plan. Ecco cosa prevede la misura che ha avuto il via libera a Palazzo Chigi.

ROMA – Il Governo ha dato il via libera ad un nuovo decreto con argomento il Recovery Plan. Andiamo a vedere nei dettagli cosa prevede la misura che ha avuto il via libera in Consiglio dei ministri.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Cosa prevede il decreto sul Recovery Plan

Ecco cosa prevede il decreto sul Recovery Plan approvato in Consiglio dei ministri. Subito dopo la riunione Palazzo Chigi ha pubblicato un comunicato stampa nel quale sono illustrate tutte le misure adottate dall’esecutivo.

Pnrr

Per quanto riguarda il Pnrr nel comunicato è preciso che “il fondo è necessario per consentire il finanziamento di progetti di turismo sostenibile“. Su questo tema, inoltre, bisogna precisare che c’è la possibilità di istituire “una sezione speciale di turismo nell’ambito del fondo di garanzia per le Pmi”.

Imprese

Altro argomenti delicato è stato sicuramente quello delle imprese. Il premier Draghi ha deciso di istituire un credito di imposta dell’80% per consentire “l’aumento dell’efficienza energetica, la riqualificazione antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche, la realizzazione delle piscine termali e la digitalizzazione delle strutture turistiche”. Inoltre è previsto sia un contributo a fondo perduto da 40mila euro e uno rotativo imprese per il sostegno.

Spendig review

Altro tema discusso è quello della spending review. In questo caso si è deciso di rafforzare “il ruolo del Mise nel presidio di monitoraggio e valutazione della spesa e per aiutare le altre amministrazioni”.

Disabilità

L’altro tema al centro del Cdm era quella della disabilità. Il Governo si è impegnato ad effettuare un accertamento della condizione della disabilità e revisioni dei processi valutativi basi, di riqualificare i servizi pubblici per quanto riguarda l’inclusione e l’accessibilità. Prevista anche l’istituzione di un Garante per la disabilità. Dovrebbe tornare anche l’assegno che l’Inps nei giorni scorsi ha deciso di togliere per chi lavora.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Polonia multata dalla Corte Ue, Varsavia: “Questa non è la strada giusta”

Manovra, addio al cashback. Reddito di cittadinanza, si cambia