Decreto Sicurezza Bis, Conte incontra il Presidente Mattarella

Decreto Sicurezza, Conte si affida a Mattarella

Vertice tra Giuseppe Conte e il capo dello Stato Sergio Mattarella, si discute del Decreto Sicurezza Bis proposto da Matteo Salvini.

Il Decreto Sicurezza Bis continua a far discutere a dividere il governo, al punto che il premier Giuseppe Conte ha deciso di rivolgersi al presidente Mattarella.

La seconda bozza del Decreto Sicurezza Bis

La prima versione del decreto presentata da Matteo Salvini presentava diverse criticità, segnalate anche dall’Onu con due lettere spedite al governo italiano.

La seconda bozza, licenziata dal Viminale il giorno seguente al Consiglio dei Ministri del 20 maggio, è stata in qualche modo smussata nelle sue parti più critiche. Secondo Salvini il testo è stato corretto ed è pronto per l’approvazione, che lui vorrebbe prima delle prossime elezioni europee. Cioè nel giro di poche ore.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Giuseppe Conte a pranzo dal Presidente

La convinzione di Salvini però non basta, e così il premier Conte ha deciso di affidarsi al presidente Matterella per fare il punto della situazione. I due si sono incontrati per discutere della costituzionalità del provvedimento, messa in discussione dall’Onu.

Il premier e il capo dello Stato hanno pranzato insieme per decidere il da farsi di fronte alle pressioni del ministro dell’Interno che intanto morde il freno e chiede con insistenza un altro Consiglio dei Ministri per arrivare alla tanto attesa approvazione del decreto.

Il provvedimento non convince neanche il Movimento Cinque Stelle che però ha però la propria fiducia nel capo del governo e nel Presidente Mattarella. I due sono chiamati a riflettere su un documento che potrebbe aprire una nuova epoca per quanto riguarda il fenomeno dell’immigrazione.

ultimo aggiornamento: 22-05-2019

X