Dengue, scatta la paura: arriva il vaccino in Italia
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Dengue, scatta la paura: arriva il vaccino in Italia

puntura di zanzara sulla pelle

La Regione Emilia-Romagna si prepara al rischio Dengue: ecco le iniziative, compreso il vaccino a pagamento per i viaggiatori.

L’Emilia-Romagna si sta attrezzando per offrire ai suoi cittadini un’arma efficace contro il Dengue: il vaccino. “La Regione sta acquistando dosi per le Aziende sanitarie“, spiega Raffaella Angelini, direttrice del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Ausl Romagna come riportato da ilrestodelcarlino.it. Il vaccino sarà disponibile a pagamento e su richiesta dei cittadini interessati. Coinvolgendo un regime di due dosi somministrate a tre mesi di distanza l’una dall’altra.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

puntura di zanzara sulla pelle

I destinatari del vaccino

È indicato per chi ha in programma viaggi in zone endemiche come Sud America, Sud-Est Asiatico e alcune aree dell’Africa“, continua la direttrice Angelini come ripreso da ilrestodelcarlino.it, evidenziando le aree con le maggiori epidemie attuali, come Brasile e Argentina. Nonostante in Italia il rischio sia contenuto, la regione ha registrato un caso di Dengue a Ravenna. Rientrante tra i dieci casi totali dei primi tre mesi dell’anno, con una leggera crescita rispetto all’anno precedente.

Interventi e investimenti contro l’epidemia di Dengue

Con l’avvicinarsi della stagione calda e l’aumento delle popolazioni di zanzare, vettori del virus, la Regione ha messo a punto un Piano di sorveglianza e controllo delle arbovirosi per il 2024. Con un investimento di 1,12 milioni di euro. “Si tratta di una serie di azioni specifiche contro la Dengue“, puntualizza Angelini, ampliando così le strategie già in atto per contenere la diffusione del virus.

Ogni volta che viene confermato un caso di Dengue, si attivano immediatamente protocolli di prevenzione. Che includono trattamenti anti-zanzara nelle immediate vicinanze dell’abitazione del paziente e nei luoghi da lui frequentati. Inoltre, vengono eseguiti trattamenti specifici per le navi che arrivano al porto di Ravenna da aree a rischio. “Questo per evitare l’importazione di zanzare portatrici del virus, come la Aedes aegypti“, sottolinea Angelini come riportato da ilrestodelcarlino.it.

Come ripreso da ilrestodelcarlino.it i sintomi del Dengue, che includono febbre alta, dolore intenso alla testa e dolori muscolari e articolari, necessitano di immediata attenzione medica. Specialmente se si rientra da un viaggio in un’area a rischio. “Chi presenta questi sintomi dovrebbe consultare un medico per i necessari accertamenti diagnostici“, consiglia la direttrice Angelini, per permettere una rapida identificazione e gestione del caso.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2024 13:39

Chiara Ferragni “bocciata”: l’ultimo smacco all’imprenditrice digitale

nl pixel