Desailly: “Il Milan ti resta dentro per la vita”

L’ex rossonero: “Ora soffro un po’, ma i dirigenti sanno quello che fanno“.

chiudi

Caricamento Player...

Gli amori veri non si dimenticano. Ti rimangono addosso, come una seconda pelle, come un vagone di ricordi che ti segue ininterrottamente, qualunque cosa tu stia facendo. Lo sa bene anche Marcel Desailly, ex centrocampista rossonero che, intervistato da Premium Sport, ha voluto ribadire il proprio amore nei confronti del Milan: “Ti resta dentro per la vita, al Milan ho vissuto momenti incredibili, che non si possono spiegare a parole. Ora, però, soffro un po’. I dirigenti sanno quello che fanno, hanno comprato parecchi giocatori quest’anno, sperando che andassero bene. Al momento sembra di no“.

Desailly: “Dobbiamo stringere i denti fino alla fine

L’ex centrocampista quindi continua: “Dobbiamo stringere i denti fino alla fine della stagione. Poi, se ci sono i soldi, portare tre o quattro giocatori internazionali, riconosciuti, quelli che ti portano l’esperienza e le fondamenta per riportare il Milan ai livelli che conoscevamo tutti“. Forse sarà retorica quella che addolcisce le parole di Desailly, che gli fa utilizzare ancora il plurale nel parlare di un club di cui non fa più ufficialmente parte. Ma è piacevole pensare che ci sia ancora un calcio fatto di sentimenti, forti, veri. Un calcio che la generazione di Desailly ricorda bene e ha vissuto pienamente. Un calcio che loro in primis dovrebbero cercare di tramandare alle nuove generazioni di calciatori, spesso sensibili più al portafoglio che alle emozioni.