Movimento Cinque Stelle, Alessandro Di Battista presenta il suo piano: tagli agli stipendi di parlamentari e giornalisti

Dopo il duro attacco rivolto a Matteo Salvini sulla Tav, Alessandro Di Battista è tornato a parlare puntando questa volta il dito contro Fabio Fazio e Bruno Vespa, due dei vessilli della Rai.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Alessandro Di Battista
Fonte foto: https://www.facebook.com/alessandrodibattistam5s/

Di Battista, tagli al via, adeguare gli stipendi di politici e giornalisti

Adeguamento dei contratti di Fazio e Vespa. Sono giornalisti e guadagnino come loro (massimo 240.000 euro lordi all’anno) – attacca Alessandro Di Battista come riportato dall’Ansa. È giunto il tempo di una sforbiciata senza precedenti dei costi della politica e non solo […], i sacrifici li fanno tutti, tranne i politici o i conduttori Rai pagati con denaro pubblico che sono giornalisti, ma non hanno contratti da giornalisti“.

Fabio Fazio
fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24

I tagli proposti da Di Battista

Di Battista analizza poi nel dettaglio i tagli da operare: “Taglio di 3500 euro al mese sullo stipendio dei deputati (con un risparmio di circa 22 milioni di euro all’anno); taglio di 3500 euro al mese sullo stipendio dei senatori (risparmio circa 11 milioni all’anno); taglio di 3500 euro al mese sullo stipendio di tutti i consiglieri regionali (circa 36 milioni di euro all’anno); abolizione totale di tutte le doppie indennità, sia alla Camera che al Senato che nei Consigli regionali; taglio di oltre 300 parlamentari“.


Primarie PD, Zingaretti vince la sfida nei circoli. Martina e Giachetti gli altri candidati

Tav, è ancora Di Maio contro Salvini: ridimensionamento dell’opera è una supercazzola