Di Canio, che stoccata a Borini: “Lo vorrei in qualsiasi squadra… per non retrocedere”

L’ex attaccante rossonero ha bocciato uno degli acquisti estivi: “Lo conosco bene, non può essere utile per una grande squadra“.

chiudi

Caricamento Player...

Paolo Di Canio non è certo stato nella sua vita e carriera, sia da calciatore che da opinionista, un maestro di diplomazia. Le sue parole, che lui lo voglia o meno, spesso fanno rumore. Stavolta, l’ex attaccante, tra le altre, di Lazio, Napoli e Milan è tornato a far parlare di sé per un commento, sincero ma non certo elegante, su uno degli acquisti estivi del Milan: Fabio Borini. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Di Canio, che ha allenato Borini al Sunderland nel 2013, ha dichiarato: “Fabio è un giocatore che conosco molto bene, l’ho avuto con me e lo vorrei in qualsiasi squadra… ma per non retrocedere!“.

Di Canio boccia Borini: “Non lo vedo titolare in una grande

L’ex attaccante spiega però il suo pensiero: “Per me Borini è quel tipo di giocatore utile per non retrocedere, ma se gli chiedi per concorrere pe altro non sono sicuro possa dare qualcosa di più. Al Sunderland lottava per non retrocedere, ora invece si ritrova titolare in una grande squadra come il Milan“. Una stroncatura non da poco per Borini, che pure nell’ultima gara con la Roma era stato uno dei migliori in campo.