Di Maio chiede a Zingaretti il taglio dei parlamentari e Conte premier

Trattativa M5S-Pd, Luigi Di Maio alza la posta. Conte premier o salta tutto

Il Movimento Cinque Stelle alza la posto nella trattativa con il Pd. Luigi Di Maio chiede il taglio dei parlamentari a settembre e la conferma di Conte come premier.

Il Movimento 5 Stelle alza la posta e si gode la corte della Lega di Matteo Salvini per fare la parte del leone nella trattativa con il Pd. E così Luigi Di Maio cambia le carte in tavola e chiede a Nicola Zingaretti il taglio dei parlamentari a settembre e la conferma di Giuseppe Conte come premier. E forse non è un caso che prima del vertice tra i due leader Alessandro Di Battista abbia aperto al Carroccio sottolineando l’importanza di avere un presidente del Consiglio pentastellato.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64

Le aperture del Pd al Movimento Cinque Stelle

La posizione del Pd è interlocutoria ma prudente. Già in occasione del vertice tra i delegati i democratici hanno spiazzato i pentastellati facendo sapere di essere disposti al taglio dei parlamentari, a patto che venga avviato un discorso di riforma elettorale. La sensazione è che un compromesso possa alla fine essere raggiunto. Non è un caso insomma che dal Partito democratico abbiano fatto sapere che non esistono ostacolo insormontabili tra le parti.

Sede PD
fonte foto https://twitter.com/Today_it

Luigi Di Maio alza la posta e chiede a Nicola Zingaretti il taglio dei parlamentari a settembre e la conferma di Giuseppe Conte come premier

Ostacoli insormontabili non ci saranno ma problemi difficili da risolvere sì. E il primo riguarda la figura di Giuseppe Conte. Nel corso delle ore si sommano i profili che sarebbero stati valutati o proposti per la carica di presidente del Consiglio. Ma per Di Maio la soluzione è una sola e si chiama Giuseppe Conte. La riconferma del premier, caldeggiata anche da Beppe Grillo, non convince il Pd, con Nicola Zingaretti che ancora dopo il primo incontro con Di Maio invocava la discontinuità con il vecchio esecutivo.

Luigi Di Maio al Quirinale
fonte foto https://www.quirinale.it/elementi/35255

La trattativa tra il Pd e il Movimento 5 Stelle

Le basi per una trattativa sono state gettate ma entro il prossimo mercoledì servirà un progetto serio, che vada oltre i nomi dei ministri. Serve un’idea comune con la quale si possa provare a guidare il Paese convincendo Mattarella ad assegnare il mandato.

ultimo aggiornamento: 24-08-2019

X