Di Maio sfida la Lega sull’Autonomia: “Ne stiamo scrivendo una migliore”. Ma la ministra Stefani lo smentisce.

ROMA – Luigi Di Maio sfida la Lega sull’autonomia. A margine di un incontro a Napoli il vicepremier ha parlato di “un nuovo testo migliore rispetto a quello precedente. Le risorse devono essere ripartite equamente in tutta Italia“. “Per come era stata progettata – sottolinea il ministro – questa autonomia andava a discapito del Centro e del Sud. Credo che il provvedimento si debba fare ma senza danneggiare le altre regioni“.

Il leader M5s ritorna anche sui fondi ai partiti: “In questi giorni dobbiamo approvare una commissione d’inchiesta per accertare meglio la vicenda. Ma ho saputo che la Lega ha chiesto di indagare solo sulle ultime due legislature. Noi, invece, vogliamo approfondire i fondi degli ultimi venti anni. Siamo sempre stati trasparenti e presto ne parlerò con Salvini“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Luigi Di Maio

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Dichiarazioni alla stampa in diretta dall’Università Federico II di Napoli ?

Pubblicato da Luigi Di Maio su Lunedì 29 luglio 2019

La ministra Stefani smentisce Di Maio sull’Autonomia

Le dichiarazioni sull’Autonomia hanno provocato la dura reazione della ministra agli Affari Regionali, Erika Stefani, che ha immediatamente smentito il vicepremier: “Non capisco – sottolinea l’esponente del Carroccio citata da La Repubblicadi quale nuovo testo sulle autonomie parli il capo del M5s e mi chiedo dove fosse alle ultime riunioni quando ha avuto l’occasione di discutere l’idea di questo osservatorio di cui io sento parlare oggi per la prima volta“.

Ne stiamo parlando da un anno – conclude – e mi auguro che nessuno voglia rimangiarsi la parola e l’impegno, di cui il presidente Conte è garante. Sembra che qualcuno abbia deciso di proteggere una certa cattiva politica deleteria per il Sud“.

Erika Stefani
Erika Stefani (fonte foto https://www.facebook.com/ErikaStefani1971/)

La reazione di Zaia

Le dichiarazioni di Di Maio hanno fatto ritornare sul piede di guerra anche i governatori con Luca Zaia che ai microfoni di Affaritaliani.it replica al ministro del Lavoro: “A Di Maio rispondo così. Con i suoi no sta danneggiando il Sud“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/LuigiDiMaio


La condanna di Conte: “La vittima è Mario ma bendare un indagato è reato”

Facebook mette nel mirino la Lega: cancellati alcuni post