Juventus-Parma, Massimiliano Allegri nel post partita: meritavamo i tre punti

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Juventus-Parma: “Sbagliato nella gestione dell’ultima palla”.

TORINO – Nel post partita di Juventus-Parma il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Stasera abbiamo accontentato tutti quelli che volevano vederci giocare bene. E’ stata una bella partita che però non ha pagato. Abbiamo preso due pali e potevamo raccogliere qualcosa in più ma nel finale non siamo riusciti a tenere la palla lì e siamo stati beffati. Contro la Lazio non meritavamo di vincere mentre stasera forse qualcosa in più, quindi ci sta“.

Sui gol di Cristiano Ronaldo – “Sia lui che Mandzukic hanno fatto una bella partita. Purtroppo nel finale non siamo stati bravi a gestire la palla. Mettiamola così: stasera abbiamo perso i punti conquistati contro la Lazio. Penso che sia giusto il distacco sulla Roma“.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Juventus-Parma, Massimiliano Allegri nel post partita: “Caceres e Rugani hanno giocato bene. Ma era la prima volta che erano insieme”

Massimiliano Allegri si sofferma anche sulla prestazione difensiva: “Caceres ha fatto una bella partita. In alcuni casi forse abbiamo lasciato troppo da soli i nostri centrali e serviva una mano in più. Spinazzola molte volte ha fatto il quinto di centrocampo e non il quarto di difesa ma nel complesso abbiamo fatto bene anche perché avevamo davanti una punta come Inglese che sta molto bene“.

Su Bonucci e Chiellini – “Entro due settimane saranno dei nostri. Sia Caceres che Rugani hanno giocato bene. Martin non veniva schierato da un po’ di tempo e ci sta qualche piccolo errore. Vorrei ricordare che era la prima che tutti e quattro giocavano insieme. Nel primo tempo mi sono piaciuti, forse un po’ meno nella ripresa. Ma la partita era chiusa e abbiamo sbagliato noi“.

Sulla partita – “In alcune circostanze dobbiamo rallentare. Non possiamo pensare di segnare sempre 4 o cinque gol. Anche stasera proprio per la nostra voglia di strafare concedevamo troppi uno contro due dietro e questo non va bene. I gol li abbiamo sempre fatti ma in momenti della partita devi preoccupati non prenderle. La squadra è capace di tirare 50 volte in porta ma poi concede molto. Bisogna crescere su questo, il Napoli sta facendo una grande stagione ma al momento siamo davanti. Sono certo che la prossima volta teniamo la palla alla bandierina“.

ultimo aggiornamento: 02-02-2019

X