Napoli-Juventus, Allegri nel post partita: vantaggio importante. Futuro? Dobbiamo parlare

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Napoli-Juventus: “Pjanic dovevo toglierlo subito. Scudetto vicino”.

NAPOLI – Nel post partita di Napoli-Juventus il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha analizzato il match ai microfoni di Sky Sport: “Nel secondo tempo non abbiamo giocato bene. Dovevo togliere Pjanic subito dopo l’ammonizione ma il secondo giallo ci ha un po’ complicato la vita. Loro sono rimasti ordinati ed hanno avuto il tifo che li ha spinti. Poi sul 2-1 potevamo segnare con Bernardeschi, abbiamo difeso e sul rigore di Insigne la partita è finita“.

Sulla vittoria dello Scudetto – “Sedici punti e gli scontri diretti sono un vantaggio molto importante. Ora dobbiamo aspettare l’aritmetica e pensare a Udinese e Atlético Madrid“.

Napoli-Juventus
L’esultanza della Juve dopo una rete (fonte foto https://twitter.com/juventusfc)

Napoli-Juventus, Massimiliano Allegri nel post partita: “Il futuro non è deciso. Speriamo di passare con l’Atletico”

Massimiliano Allegri ritorna anche sul suo futuro: “Parleremo nei prossimi giorni con la società. Io vorrei restare ma non dipende solo da me“.

Sul rosso a Meret – “A termini di regolamento è giusto ma alla fine decide l’arbitro come sul rigore contro di noi“.

Sulla sfida contro l’Atlético Madrid – “Non sappiamo ancora se recupera Douglas Costa. I giocatori sono questi, speriamo di passare“.

Sulla prestazione – “Bisogna fare meglio. Con l’ingresso di Dybala siamo riusciti a tenere maggiormente la palla. Ho tolto Mandzukic perché senza Milik loro crossavano meno. Bernardeschi? Commette ancora molti errori ma sta bene. In alcune circostanze poteva fare delle scelte migliori. Sono partite di calcio, vanno disputate. Tutti stasera avevano un po’ di paura dopo Madrid. Dobbiamo assolutamente toglierci le scorie della sfida contro l’Atletico“.

Sulle ultime polemiche – “Non leggevo i commenti. I social sono utili ma in alcuni casi possono diventare anche un disastro. Posso paragonarli a un in mitra in mano a chi fa la guerra, ovviamente aprirebbe il fuoco“.

ultimo aggiornamento: 03-03-2019

X