Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Torino-Juventus: “Partita non semplice ma era importante portare a casa la vittoria”.

TORINO – La Juventus si aggiudica il successo contro il Torino e vede sempre più il titolo. Nel post partita il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha analizzato il match ai microfoni di Sky Sport: “Primo tempo equilibrato con loro che forse hanno fatto un po’ meglio. Nella ripresa siamo cresciuti e il gol si vedeva che poteva arrivare da un momento all’altro. Sono molto soddisfatto per la vittoria anche perché avvenuta su un campo non semplice. Una prova di maturità della squadra che ci permette di tenere a distanza il Napoli. La classifica si guarderà dopo il 29 dicembre“.

Sulle mancate sostituzioni – “I minuti giocati sono stati pochi e la squadra non dava segnali di stanchezza. Non aveva senso fare dei cambi. Abbiamo difeso bene senza subire gol e questo è stato molto importante“.

Torino-Juventus
Juventus-Torino (fonte foto https://twitter.com/juventusfc)

Torino-Juventus, Massimiliano Allegri nel post partita: “Due giorni liberi alla squadra. La classifica non conta”

Massimiliano Allegri conferma la linea morbida con la squadra: “Ho concesso due giorni di riposo. In questo momento non conta la classifica ma la cosa più importante e fare giocare un po’ tutti per farli sentire all’interno del progetto. Molto probabilmente qualcuno riposerà settimana prossima“.

Sul sorteggio di Champions – “Non guardo molto all’avversario perché tutti vanno affrontati. L’unica fortuna che dobbiamo avere è arrivare in forma in quel momento. La squadra sta bene e questo è merito anche dei preparatori”.

Sulla difesa – “Il merito è anche dei centrocampisti e degli attaccanti che hanno lavorato nel migliore dei modi. A Firenze in alcune occasioni non siamo stati compatti e su questo dobbiamo continuare a lavorare. In alcuni casi si rischia di diventare presuntuosi. In certe partite bisogna avere pazienza e difendere bene“.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 15-12-2018


Inter-Udinese, Davide Nicola: “Sono contento nonostante il risultato”

Milan, il mercato al tempo delle sanzioni. Ecco i possibili colpi a costo zero