Le dichiarazioni di Carlo Ancelotti nel post partita di Inter-Napoli: “L’espulsione è stata decisiva. Gli animi nel finale erano troppo agitati”.

MILANO – Il Napoli esce sconfitto da San Siro contro l’Inter e vede un po’ più lontano il titolo. Nel post partita il tecnico degli azzurri, Carlo Ancelotti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Il rosso a Koulibaly ha condizionato la gara perché stavamo attraversando un buon momento ma siamo rimasti in dieci. Nel finale abbiamo avuto anche l’occasione per portare a casa i tre punti ma eravamo troppo nervosi per vincere“.

Sul Callejón terzino – “La scelta è stata fatta per cercare di costringere i loro esterni offensivi a difendere. Sapevo molto bene i rischi che potevo correre ma volevamo i tre punti. Non poteva essere una partita di contenimento. Loro ci hanno pressato bene nel primo tempo, poi si sono abbassati ma noi siamo stati poco lucidi. Nella ripresa eravamo in controllo fino all’espulsione ma ci è mancato il guizzo finale“.

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (fonte foto https://twitter.com/napolista)

Inter-Napoli, Carlo Ancelotti nel post partita: “In caso di cori razzisti siamo pronti a lasciare il campo”

Carlo Ancelotti si sofferma anche sul nervosismo nel finale: “Le parole di Allegri nel post partita non le ho sentite. L’ambiente questa sera era molto particolare e noi avevamo chiesto varie volte alla Procura Federale di sospendere la partita per i cori razzisti, visto che i tre annunci non sono serviti a nulla. Koulibaly era nervoso perché ci tiene molto a questa cosa. Ci sono stati ululati ma si è continuato a giocare. Noi siamo pronti a lasciare il campo la prossima volta. Bisogna confrontarsi per cercare di risolvere questa situazione“.

Su Insigne – “Stasera ha fatto un grande lavoro difensivo oltre che offensivo. L’espulsione? Non ne abbiamo parlato perché c’era troppo nervosismo. Affronteremo il discorso nella giornata di domani e penseremo alla prossima partita“.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 27-12-2018


Inter-Napoli, Spalletti: “Bene dall’inizio alla fine”

Boxing Day, Liverpool in fuga in testa alla Premier League