Sampdoria-Napoli, Carlo Ancelotti: “Brutto primo tempo. Mi assumo le responsabilità”

Le dichiarazioni di Carlo Ancelotti ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Sampdoria-Napoli: “Non siamo riusciti a ribaltare il risultato”.

GENOVA – Al termine di Sampdoria-Napoli il tecnico degli azzurri, Carlo Ancelotti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “C’è una sola spiegazione: abbiamo iniziato come le altre partite ma senza ribaltare il risultato. In difesa dobbiamo stare più concentrati e non si può avere un atteggiamento simile nel primo tempo. Il nervosismo nel finale ci sta, ma non avevamo la testa sin dall’inizio. Se difendi in questo modo e arrivi un attimo dopo sulla la palla, loro ti fanno male perché sei sbilanciato. Attaccanti e centrocampisti hanno sbagliato la pressione“.

Carlo Ancelotti (fonte foto https://twitter.com/napolista)

Carlo Ancelotti nel post partita di Sampdoria-Milan: “Colpa mia sulla formazione”

Carlo Ancelotti si è assunto la responsabilità sulla formazione iniziale: “Quella sicuramente è colpa mia anche se l’atteggiamento in generale non era giusto. I terzini spingevano poco specialmente nella prima parte. Nel secondo tempo abbiamo lottato ma non possiamo permetterci di iniziare ogni partita in modo sbagliato. Se avessi una bacchetta magica vorrei cominciare i match come li finiamo. Per conquistare qualcosa c’è bisogno di intensità e lotta“.

Parole chiare da parte di Carlo Ancelotti che chiede ai suoi giocatori un atteggiamento diverso per cercare di conquistare punti in campionato. Il campo della Sampdoria è sempre ostico per i partenopei che dopo la sosta devono tornare al successo per cercare di non regalare altri punti alle dirette concorrenti per il titolo. Da Genoa deve partire la svolta e il tecnico lo sa bene, ora lo devono capire i suoi uomini.

fonte foto copertina https://twitter.com/Sport_Mediaset

ultimo aggiornamento: 03-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X