Il commissario Bucci parla delle tempistiche del Ponte Morandi: “Se i lavori di demolizione inizieranno entro la fine del 2018, il nuovo sarà pronto a Natale 2019”.

GENOVA – Obiettivo un ponte nuovo entro Natale 2019. È questa l’intenzione del commissario Marco Bucci confermata a margine di un evento in programma a Genova: “Per regalare il viadotto il prossimo anno, bisogna iniziare a demolire il vecchio nelle prossime settimane. Solamente in questo modo si possono rispettare le tempistiche previste“.

Il sindaco di Genova parla anche del decreto del Governo: “I 600 emendamenti non allungheranno i tempi. Io sono molto fiducioso e quelli che ho visto servono alla città. Infiltrazioni mafiose? Essere preoccupati vuol dire solo porsi il problema e trovare delle soluzione. Non mi interessa se lo ricostruiranno aziende pubbliche o private. Voglio scegliere i migliori e sicuramente sono presenti nei due ambiti“.

Ponte Morandi
Ponte Morandi (fonte foto: https://www.facebook.com/saidinitaly/)

Ponte Morandi, Cantone: “Non tocca a me dare giudizi sul decreto”

A margine dell’evento odierno di Genova, il presidente dell’ANAC, Raffaele Cantone, è ritornato sulla questione del Ponte Morandi: “Io non devo dare giudizi e fare proposte. Governo e Parlamento possono fare ciò che vogliono e di conseguenza faranno le loro valutazioni. Ho espresso le mie perplessità che vanno nella logica collaborativa. Il nostro obiettivo è far partire il più velocemente possibile i lavori e soprattutto cercare di evitare eventuali intoppi successivi“.

Settimane decisive per quanto riguarda il Ponte Morandi. Il commissario Bucci spera di iniziare la demolizione il prima possibile per avere la possibilità di regalare un nuovo viadotto nel Natale 2019. Un desiderio non semplice da realizzare ma tutti i genovesi sperano in poco tempo di ritrovare quella normalità che manca da quel tragico 14 agosto 2018.

fonte foto copertina https://twitter.com/Lucia_Ciampi


Roma, in manette una dipendente del Comune per usura e spaccio

A24 e A25, Strada dei Parchi denuncia: fondi bloccati, presenteremo esposto in Procura