Conte: ci aspettiamo una crescita più robusta nel secondo semestre

PIL, il premier Conte: ci aspettiamo una crescita più robusta nel secondo semestre

Il premier Conte ritorna a paralre del PIL: “Nel secondo semestre ci aspettiamo una crescita più robusta. Non siamo contro le imprese”.

ROMA – Il giorno dopo il consiglio dei Ministri sul decreto crescita il premier Conte ritorna a parlare di banche e PIL: “Nel secondo semestre – precisa il presidente del Consiglio riportato da Sky TG24 – ci aspettiamo una crescita più robusta. Quando sarà posta fine alla guerra dei dazi il quadro economico internazionale cambierà e la svolta potrebbe arrivare da un momento all’altro“.

Il leader italiano tranquillizza i risparmiatori: “Le idee – rivela – erano chiare per tutti e per questo c’è stato un confronto sereno. Abbiamo un miliardo e mezzo da sbloccare nei limiti delle regole europee“. Conte infine non vuole essere considerato come il nemico delle imprese: “Se dicono questa cosa mi arrabbio. Non mi interessa aumentare il PIL solo per il 3% della popolazione. Abbiamo un lunghissimo elenco di provvedimenti“.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Dal PIL alle banche, Tria tranquillizza: “Non ci sarà una manovra correttiva”

Sulla vicenda interviene anche il ministro Tria che esclude qualsiasi manovra correttiva: “Non ci sarà e sul DEF abbiamo intenzione di rispettare gli accordi con l’Unione Europea“.

Anche il vicepremier Di Maio vuole tranquillizzare tutti i risparmiatori: “Il decreto crescita permette di disegnare una nuova traiettoria per il PIL ma questi dati verranno svelati nel DEF. Ieri abbiamo varato il decreto crescita e per questo per noi è un giorno molto importante. In quattro ore siamo riusciti a trovare l’accordo per un piano di emergenza per la crescita italiana e per fronteggiare le difficoltà europee. Uno dei fattori per cui nel 2019 possiamo aumentare la crescita è l’esportazione. Non vogliamo rassegnarci per una crescita a quota zero“.

Ma non ci sarà l’aumento dell’IVA: “Ci lavoreremo come abbiamo fatto lo scorso anno. Vi assicuro che non sono previste queste clausole“.

ultimo aggiornamento: 06-04-2019

X