Crisi di Governo, M5s con Di Maio. Renzi: “Non farò parte della nuova maggioranza”

Crisi di Governo, il M5s con Di Maio. Renzi conferma la sua posizione: “Non farò parte della nuova maggioranza giallo-rossa”.

ROMA – Le dichiarazioni sulla crisi di Governo. Il giorno dopo la fine definitiva della maggioranza giallo-verde, il M5s si è messo subito al lavoro con un incontro tra i capigruppo e Luigi Di Maio. In una nota gli esponenti dei grillini hanno confermato il proprio appoggio al leader: “Sono ore molto importante per il futuro del nostro Paese. Siamo uniti e compatti intorno al capo politico. E adesso pensiamo alle consultazioni“.

Renzi conferma: “Non farò parte del nuovo Governo”

L’alleanza tra M5s e PD continua ad essere fortemente voluta da Matteo Renzi che ai microfoni di Radio anch’io ha confermato di non avere intenzione di impegnarsi in prima persona: “Il PD – sottolinea l’ex segretario – ha espresso una posizione molto chiara. La mia proposta è stata rilanciata da alcuni ma Zingaretti mi pare abbia detto una cosa chiara. Il discorso dovrà essere affrontato tra i due partiti visto che io non sono più il capo politico“.

Il senatore ribadisce la sua esclusione dal Governo: “L’unico veto è su Matteo Renzi. Nel senso che se c’è una persona che non deve fare di questa maggioranza sono io. Non perché voglio prenderne le distanze ma perché questa operazione che insieme ad altri abbiamo lanciato, è credibile se viene accompagnata dal fatto di rinunciare a ogni tipo di incarico e poltrona. Dal mio punto di vista non c’è alcuna disponibilità a far parte di questo Governo“.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Contatto in corso tra M5s e PD

Sono in corso i contatti tra M5s e PD. A dirlo è Graziano Delrio ai microfoni di Sky TG24. I partiti sono al lavoro per capire se c’è la possibilità di formare una maggioranza di ampio respiro. La vicenda continua ad essere seguita da vicino dal presidente Mattarella.

ultimo aggiornamento: 21-08-2019

X