Le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco nel post partita di Milan-Roma ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo pagato un nostro errore, questo è il calcio”.

MILANO – Al termine di Milan-Roma il tecnico dei giallorossi, Eusebio Di Francesco, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo regalato un tempo al Milan, poi nel secondo tempo la squadra è cresciuta anche per il cambio modulo. Peccato per l’ultimo gol dove abbiamo fatto un paio di ingenuità. Dispiace perché negli ultimi minuti è mancata un po’ di lucidità ma è andata così, questo è il calcio“.

L’allenatore dei capitolini  ha spiegato i motivi della difesa a 3: “L’abbiamo schierata per dare maggiore sicurezza alla fase difensiva ma anche oggi è sembrata insicura. Mi auguro che alcuni errori non accadano più ma è normale che le mie scelte non hanno portato i frutti che volevamo. Dietro non siamo più compatti e questo è la spiegazione dei troppi gol presi. In partita spesso non abbiamo la stessa lucidità rispetto agli allenamenti e dobbiamo migliorare su questo“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

EUSEBIO DI FRANCESCO Pallotta
EUSEBIO DI FRANCESCO

Eusebio Di Francesco nel post partita di Milan-Roma: “Ci manca lucidità nella fase di costruzione”

Eusebio Di Francesco si è soffermato sulle difficoltà nella costruzione del gioco: “È un insieme di cose. La brillantezza di leggere alcune situazione dipende anche dalla lucidità. In queste partite non abbiamo avuto la freschezza per fare delle scelte giuste. Nel primo tempo non siamo stati bravi mentre nella ripresa ho rivisto in alcune situazioni quello che proviamo in allenamento“.

Conclusione finale su Schick e Dzeko: “Hanno fatto bene nel secondo tempo. Ho deciso di puntare su due punte di peso ma Patrick sa anche attaccare la profondità. Una scelta che si è rivelata purtroppo sbagliata“.

fonte foto copertina https://twitter.com/ASRomaEN

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 31-08-2018


Serie A, Bologna-Inter: le probabili formazioni

Milan-Roma, Gennaro Gattuso: “Cutrone ha il veleno addosso. Biglia fondamentale”