Il leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio difende la Giunta Raggi e attacca Marcello De Vito: È un caso di corruzione, ci sono evidenze. Lo abbiamo messo fuori dal Movimento.

Di fronte al terremoto politico e giudiziario intorno al caso legato alla costruzione del nuovo stadio della Roma, Luigi Di Maio ha scelto di difendere Virginia Raggi e la sua Giunta. Chiara la posizione del MoVimento, secondo cui a pagare deve essere esclusivamente chi paga.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Inchiesta sullo Stadio della Roma, Luigi Di Maio: La giunta Raggi deve andare avanti

La giunta Raggi deve andare avanti“, ha chiosato Luigi Di Maio ai microfoni di Agorà.

Il leader Movimento ha poi commentato anche il caso Frongia, inscritto nel registro degli indagati.

“Frongia ci ha avvertito appena lo ha saputo gli avvocati ci dicono che si va verso l’archiviazione. Sono contento si sia sospeso sia dalla carica di assessore, sia dal Movimento 5 stelle”.

VIRGINIA RAGGI
VIRGINIA RAGGI

Arresto Marcello De Vito, Luigi Di Maio: È stato un caso di corruzione in dieci anni, ci sono evidenze. Lo abbiamo messo fuori dal Movimento

Più duro il commento di Luigi Di Maio su Marcello De Vito, che pure aveva fatto sapere di essere pronto a spiegare tutto agli inquirenti.

“Dalle intercettazioni ci sono evidenze. E’ stato un caso di corruzione in dieci anni. Lo abbiamo messo fuori dal Movimento Possiamo andare a testa alta e continuare a gridare onestà nelle piazze”.

“Non vedo il caso Roma, vedo il caso De Vito che non sta più nel movimento trenta secondi dopo che l’abbiamo saputo. La giunta deve andare avanti, ha una missione difficilissima mettere a posto la città di Roma”


Romano Prodi duro contro Salvini: Vuole la distruzione dell’Europa

La Chiesa avverte i fedeli: vedere nei migranti un nemico è immorale