Manovra, Di Maio mitiga: nessun litigio con Draghi, stiamo bene in Europa

Luigi Di Maio su Mario Draghi: “Ho solo espresso la mia opinione come lui esprime le sue”. E Sull’Europa: “Noi ci stiamo bene”.

Paternò – Prova ad attenuare i toni della polemica il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio, che nelle scorse ore aveva rilasciato dichiarazioni non proprio cordiali nei confronti di Mario Draghi, il quale aveva duramente criticato la manovra pianificata dal governo italiano.

Luigi Di Maio su Draghi: “Ho solo espresso un parere, come lui esprime i suoi”

Seguendo il modello (e il consiglio) del premier Giuseppe Conte, il ministro pentastellato ha rivisto o meglio chiarito la sua posizione e il suo pensiero sul numero uno della Bce.

Io non ho litigato con Draghi. Ho solo espresso un parere, come lui esprime i suoi. E credo che questo sia un Paese libero in cui tutti possiamo esprimere la nostra opinione“.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/LuigiDiMaio

“A livello europeo tutti i cittadini provocheranno una scossa forte per mandare a casa questa classe dirigente”

Di Maio poi è tornato a parlare della ‘fantasiosa narrazione‘ sulla possibile uscita dell’Italia dall’euro: “Tutti si sono convinti, a causa di una narrazione sbagliata che qualcuno ha voluto fare, e non noi del governo, che l’Italia voglia uscire dall’euro e dall’Europa. Noi non soltanto ci stiamo bene, ma tra alcuni mesi si vota per le Europee e quindi l’Europa diventa di nuovo quella dei cittadini”, ha sottolineato Luigi Di Maio come riportato da Sky TG 24.

Il vicepremier pentastellato ha poi concluso il suo intervento parlando proprio delle prossime elezioni europee: “Io sono sicuro che a livello europeo tutti i cittadini provocheranno una scossa forte, politica, per mandare a casa questa classe dirigente che in questi anni ha tagliato la nostra sanità, le nostre pensioni, il welfare e i servizi ai Comuni, con il debito pubblico che è perfino aumentato”.

ultimo aggiornamento: 27-10-2018

X