Luigi Di Maio ritratta, decreto dignità migliorabile

Luigi Di Maio ai microfoni di Radio1 è intervenuto sulla questione migranti: “La musica a livello europeo deve cambiare”.

ROMA – Il vicepremier Luigi Di Maio è stato il protagonista di una lunga intervista sulle frequenze di Radio1. Il ministro del Lavoro si è soffermato sulla questione migranti: “Finché la missione Eunavformed – ha dichiarato – resta in piedi, gli unici porti disponibili sono quelli italiani ma noi vogliamo cambiare le regole di ingaggio della missione“.

Un anno fa – ha rivelato – ho parlato con Frontex e mi hanno spiegato che il governo Renzi ha dato la disponibilità di portare i migranti nei porti in cambio di punti di flessibilità usati per il bonus degli 80 euro. Noi chiederemo sempre l’elasticità senza barattarla con nulla“.

Il leader M5s ha parlato anche dell’Unione Europea: “La musica deve cambiare. I migranti devono arrivare anche negli altri porti. Qualcosa sta iniziando a cambiare con la Germania che ha adottato una linea diversa sull’immigrazione ma lo stesso problema c’è per l’austerity. Sono rimasti in pochi a dire che in Europa va tutto bene e il nostro governo ha un consenso altissimo“.

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio: “Non arretreremo sulle norme”

Luigi Di Maio si è soffermato anche sul decreto dignità: “Secondo noi il Parlamento deve avere la possibilità di discuterlo e migliorarlo. Non credo che ci sia bisogno della fiducia ma noi non arretreremo sulle norme. Faremo qualche emendamento per eliminare alcune scartoffie burocratiche e per aumentare le pene per le aziende che delocalizzano“.

Chiusura finale sui rapporti con Beppe Grillo: “L’ho sentito – ha ammesso – quasi sempre durante la formazione del governo. I nostri rapporti sono ottimi e fa sempre piacere avere dei consigli da lui”.

Di seguito il video con le parole di Luigi Di Maio sul Decreto Dignità

Perché la vecchia politica è in agitazione per il Decreto Dignità? Perché stiamo cambiando l'Italia!

Qui vi spiego perché la vecchia politica è in agitazione per il Decreto Dignità. Se chi ha ridotto questo Paese in macerie ci critica, vuol dire che siamo sulla buona strada. Andiamo avanti tutti insieme. A presto ragazzi. Il cambiamento è appena iniziato!PS: fai girare questo video, è importante che tutti sappiano cosa stiamo facendo.

Pubblicato da Luigi Di Maio su Venerdì 6 luglio 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-07-2018

Francesco Spagnolo

X