Le dichiarazioni di Lucano dopo la sentenza della Corte di Cassazione

Migranti, la stoccata di Mimmo Lucano a Salvini: Mi difendo nel processo, lui ha avuto paura

Mimmo Lucano torna a parlare dopo la sentenza della Corte di Cassazione: Io mi difendo nel processo, Salvini ha avuto paura di farsi processare.

Dopo il verdetto della Corte di Cassazione, che lo ha definito innocente per quanto riguarda gli appalti dei rifiuti e i matrimoni misti, torna a parlare l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano, che tira anche una velata frecciatina a Matteo Salvini, suo storico rivale politico e soprattutto ideologico.

Domenico Lucano
Fonte foto: https://www.facebook.com/domenico.lucano.1

Riace, Domenico Lucano: Io mi difendo nel processo e non dal processo. Salvini che è tanto forte ha avuto paura di farsi processare

Io mi difendo nel processo e non dal processo. Salvini che è tanto forte ha avuto paura di farsi processare“, ha dichiarato Mimmo Lucano ai microfoni di Radio Capital, facendo evidentemente riferimento all’immunità concessa dal Senato a Salvini di fronte alla richiesta a procedere della magistratura per i fatti della nave Diciotti.

“Polemizzare con il ministro non mi interessa. La parte politica che lui rappresenta ha come argomentazioni solo denigrazione e cattiverie”.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Mimmo Lucano: Non dovevano sospendermi come sindaco

Intervenuto poi ai microfoni di Sky, l’ex sindaco di Riace ha parlato delle condanne comminategli, a suo avviso ingiuste.

“E’ il primo raggio di luce in questa vicenda dove ci sono tante oscurità. Non dovevo subire queste misure cautelari, non è stato giusto, non dovevano sospendermi come sindaco. Anche sui reati che mi contestano, mi è sembrato tutto paradossale”.

ultimo aggiornamento: 04-04-2019

X