Ue Moscovici difende Giovanni Tria dagli attacchi di Di Maio e Salvini

L’Ue dalla parte di Tria. Moscovici: È l’uomo giusto al posto giusto

Pierre Moscovici difende Tria dagli attacchi di Salvini e Di Maio: è un attore solido, credibile e affidabile che aiuta l’Italia.

L’Unione europea si schiera al fianco di Giovanni Tria. Nel pieno della disputa sul rimborso ai truffati dalle banche, congelato dal ministro dell’Economia, il commissario europeo Moscovici ha preso le difese del titolare del Mef, aspramente criticato dai vicepremier Salvini e Di Maio.

Banche, Moscovici difende Tria: È l’uomo giusto al posto giusto al momento giusto

E’ l’uomo giusto al posto giusto, al momento giusto“, ha dichiarato Moscovici parlando del ruolo di Giovanni Tria, criticato dai vicepremier del governo italiano soprattutto per il suo stop al provvedimento per il rimborso ai truffati dalle banche.

Pierre Moscovici
Fonte foto: https://www.facebook.com/pierre.moscovici

Il titolare del Mef, il giorno dopo il Consiglio dei ministri sul decreto Crescita, ha puntualizzato che non ci sono contrasti al governo. Lo scopo di tutti è quello di pagare tutte le persone danneggiate dalle banche, il suo scrupolo è quello di arrivare a un rimborso che sia conforme alle norme e alle regole.

Moscovici: Tria è un attore solido, credibile e affidabile che aiuta l’Italia

“Visto dall’Eurogruppo e visto dalla Commissione il ministro Tria è un attore solido, credibile, affidabile, che aiuta l’Italia, che sa discutere con i suoi partner europei […]. Il ministro ha molto aiutato per l’accordo di dicembre che è un buon accordo per l’Italia”, ha proseguito Pierre Moscovici nel suo intervento ai microfoni dei cronisti a margine dell’Ecofin informale.

Le dichiarazioni di Moscovici sembrerebbero confermare lo scenario suggerito da Tria, secondo cui i mercati reagirebbero in maniera negativa nel caso fosse sollevato dal suo incarico al Mef.

ultimo aggiornamento: 05-04-2019

X